Eccellenza, Foligno-Castel del Piano termina 1-0 a favore dei Falchetti

Eccellenza, Foligno-Castel del Piano termina 1-0 a favore dei Falchetti

Eccellenza, Foligno-Castel del Piano termina 1-0 a favore dei Falchetti

Oggi si è disputata la venticinquesima gara del campionato di Eccellenza umbra. La partita Foligno-Castel del Piano svolta allo stadio “Enzo Blasone” di Foligno, è terminata 1-0 in favore del Foligno.

Con qualche fatica, ma il Foligno si avvicina ulteriormente alla Serie D. Contro il Castel del Piano nell’anticipo della 25a giornata i Falchi di Armillei hanno da sudare contro un avversario organizzato, ma alla fine decide un guizzo all’ 83’ di Edoardo Pettinelli servito da una grande giocata di Peluso. Un Foligno che ha voluto fortemente la vittoria e che ora può concentrarsi sulla sfida di mercoledì in coppa con la Bagnolese, valida per l’andata dei quarti (ore 15, stadio “Blasone”). In attesa che il Lama giochi domani a Spoleto, il vantaggio dei bianco-azzurri sulla seconda ora è di 11 punti.

LA SFIDA – Il Foligno studia la situazione nei primi 10’, facendo girare palla per allargare le maglie perugine, poi prova ad alzare i ritmi. Il primo squillo è di Ventanni al 13’, ma il sinistro non crea problemi a Cocchini; al 16’ invece è Zanchi a staccare in area su angolo di Ventanni e ad insaccare, ma Geraldi di Perugia annulla per fallo del difensore; infine al 19’ Gorini lancia per Gjinaj in profondità, movimento a rientrare e servizio per Francioni che la piazza, ma Cocchini si salva. Finita la sfuriata, il Castel del Piano ricomincia a reggere abbastanza bene l’iniziativa di casa, che comunque è sempre presente. Al 30’, infatti, Francioni vince un rimpallo al limite e di sinistro fa venire i brividi, ma la palla esce a lato, non di molto.

Ghiottissima poi la palla al 36’ offerta da Pagliarini a centro area per Ventanni, che però sbaglia completamente la conclusione e la possibilità sfuma. Primo tempo insomma senza grossissimi sbocchi per la banda di Armillei; il Castel del Piano, aggressivo e determinato, disputa una discreta prima frazione, seppur non molto continua dal punto di vista della spinta offensiva, nonostante la buona vena di Thomas Salvucci e il movimento di Menichini.

Si va al riposo sullo 0-0. Anche la ripresa non è facile per gli uomini di Armillei, sempre messi a dura prova dal pressing ospite. Al 10’ però i Falchi vanno vicini al gol: traversone di Pagliarini che scavalca Cocchini, ma Ventanni sul secondo palo è leggermente controtempo e non riesce a insaccare. Trovare spazi contro questo Castel del Piano non è facile: Armillei al 20’ getta nella mischia anche Peluso, non al meglio. Foligno che ci prova con tutte le forze: al 26’ Pinsaglia sventaglia in area per il solito Ventanni, ma il tiro al volo è respinto in angolo dalla difesa; al 32’ invece da cross di Peluso, Ventanni ispira al limite Gorini, ma senza esito.

Ci prova anche Peluso di controbalzo al 35’ su un pallone proveniente dalla destra, ma Cocchini sfodera una presa plastica. Poi al 37’ ecco che viene giù il “Blasone”: Peluso ispira con un pallone delicato Pettinelli che si fa largo nella difesa ospite e infila in rete con la palla che sbatte prima sul palo e poi entra. A questo punto i Falchi mantengono il sangue freddo e cercano di non fare errori per non pregiudicare il prezioso vantaggio. Unico rischio un’azione solitaria di Federici al 94’ che però termina abbondantemente alta. Finisce 1-0 e il campionato si tinge ancora un po’ più di bianco-azzurro.

Queste le dichiarazioni di Angelo Cioccolini, collaboratore tecnico dell’allenatore del Foligno Antonio Armillei, al termine del match: «È stata una partita sofferta, ma la vittoria è fondamentale. Sapevamo che non sarebbe stato semplice. Servivano i tre punti almeno per mantenere il margine sul Lama. Non siamo stati brillantissimi? Nella parte finale della stagione conta vincere. Comunque vorrei sottolineare che non abbiamo mai rischiato, i nostri avversari non hanno mai tirato in porta. Adesso concentriamoci sulla Coppa, altro obiettivo a cui teniamo molto».

FOLIGNO – CASTEL DEL PIANO 1-0
FOLIGNO (4-3-1-2): Roani; Pinsaglia, Zanchi, Petterini, Pagliarini (20’ st Giabbecucci); Pettinelli, Gorini, Fondi; Ventanni (45’ st A. Salvucci); Gjinaj (20’ st Peluso), Francioni.
A disp.: Meniconi, Baldoni, Materazzi, Poli, Ramilli, Tempesta. All.: Armillei.
CASTEL DEL PIANO (4-3-1-2): Cocchini; Barluzzi, Scappini, Paparelli, Marri; Paradisi (27’ st Mezzasoma), Merkous (40’ st Sisti), Ortiz de Oliveira; T. Salvucci (42’ st Timbri); Menichini, Federici.
A disp.: Pezzanera, Moscatelli, Gragnani, Musaj, Mangiabene, Talarico. All.: Abenante.
ARBITRO: Gerardi di Perugia (assistenti: Isidori di Perugia – Fiordi di Gubbio).
MARCATORI: 37’ st Pettinelli (F).
NOTE: spettatori 300 circa. Ammoniti: Peluso (F). Angoli: 5-0. Recupero: 0’ pt e 5’ st. Osservato prima dell’inizio della gara un minuto di raccoglimento in memoria di Nikola Duka, arbitro della sezione di Foligno scomparso in un incidente stradale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*