Festival Federico Cesi 2020, al via a Trevi Guitar Week: settimana della chitarra

 
Chiama o scrivi in redazione


Festival Federico Cesi 2020, al via a Trevi Guitar Week: settimana della chitarra

Dal 21 al 27 agosto in programma la Settimana dedicata alla chitarra con concerti, mostre, conferenze ed ospiti internazionali

Prenderà il via a Trevi (PG) presso l’Auditorium San Francesco, il 21 agosto la Guitar Week, una settimana di programmazione dedicata allo strumento a 6 corde più diffuso al mondo.

La manifestazione, che si svolgerà nell’ambito del Festival “Federico Cesi Musica Urbis”, ospiterà personaggi internazionali, sia in presenza che collegati on line con l’esclusivo supporto webinar sviluppato dal team di Prosseda e adottato da prestigiose istituzioni, tra cui la Juilliard School di New York e la Royal Academy di Londra. Questa modalità permetterà al pubblico, anche in tempi di Covid, di essere connesso con i più grandi chitarristi da tutto il mondo per concerti, conferenze, masterclass e mostre con eventi programmati durante tutto l’arco della giornata garantendo un ascolto sonoro di ottimo livello.

L’Auditorium San Francesco di Trevi, venerdì 21 agosto alle ore 19.30, farà da contenitore al primo appuntamento: una Video-Conferenza Multimediale Interattiva sui principi dell’adattamento del repertorio per chitarra a cura di Carlo Marchione, concertista e docente di chitarra presso il Conservatorio di Maasticht, Marchione sarà in collegamento dall’Olanda. L’ingresso sarà gratuito su prenotazione.

Il 22 agosto a Villa Fabri, sempre a Trevi (PG) aprirà la Mostra di Liuteria che ospiterà 12 tra i Maestri Liutai più importanti e conosciuti non solo in Italia. Esporranno Stefano Brescini, Ivan Bruna, Marco D’Annibale, Ennio Giovanetti, Jacopo Giussani, Enzo Guido, Giuseppe Lo Magno, Mirko Migliorini, Camillo Perrella, Edoardo Piccioni, Umberto Raccis, Fabio Ragghianti e Angelo VailatiTutti i giorni alle ore 12, alla Sala Belvedere, sono programmati i mini-concerti in pillole di 30’ della serie Liuteria in Concerto. La mostra sarà aperta dalle ore 10 alle 18 e consentirà non solo di vedere, ma anche di suonare gli strumenti messi a disposizione dai liutai. Sempre sabato 22, ma alle ore 21.30 presso il Teatro Clitunno di Trevi, è programmato il primo recital dedicato The Guitar Hero: protagonista Gian Marco Ciampa, virtuoso della chitarra, affermatosi in diverse importanti competizioni internazionali e vincitore di riconoscimenti come giovane promessa, che presenta un programma brillante incentrato su lavori di Regondi, Villa-Lobos, Tarrega, Tansman, Barrios, Ponce.

Il festival aprirà di nuovo le porte del bellissimo Teatro Clitunno, piccolo teatro di tradizione di Trevi, lunedì 24 agosto, sempre alle ore 21.30. Questa volta protagonista il Guitalian Quartet formato da Guido Fichtner, Claudio Marcotulli Stefano Palamidessi e Adriano Rullo. Il quartetto di chitarre di fama internazionale, presenta uno scintillante programma con capolavori del mondo operistico come Bizet Carmen Suite e Sinfonia del Barbiere di Rossini, addentrandosi poi nella musica latino americana toccando il tango, canzoni argentine e choros brasiliani.

Due appuntamenti nella settimana varieranno la programmazione della Guitar Week.

Domenica 23 agosto il concerto Celebration 250: Beethoven ed il pianoforte prosegue la serie dedicata al grande compositore viennese in occasione dei 250 anni dalla sua nascita. Fiorenzo Pascalucci, virtuoso del pianoforte, affermatosi in diverse importanti competizioni pianistiche e insignito dalla Presidenza della Repubblica per la propria attività artistica, presenta un programma incentrato su alcuni capolavori pianistici tra cui brilla la produzione beethoveniana, che nell’arco di 32 sonate ha completamente rivoluzionato il linguaggio e la forma.

Giovedì 27 agosto, in collaborazione con il ristorante la Prepositura di Trevi, il Festival propone una cena a degustazione tematica sul tartufo: un modo alternativo di fare cultura, termine letto nel suo senso più squisitamente sociologico, laddove cultura è scoperta di un territorio, fruizione e motivo di conoscenza interpersonale, di scambi di idee e socialità. Il tutto sempre gestito in sicurezza e con rispetto delle regole anti Covid-19.  La partecipazione alle attività prevede sempre posti limitati e su prenotazione.

Alle ore 12 e alle ore 18 a Trevi tutti i giorni sono sempre attivi i concerti della serie FH GIOVANI ad accesso gratuito su prenotazione: la serie, dedicata ai giovani astri nascenti della classica, propone ogni giorno repertori e formazioni diverse con musicisti provenienti da tutto il mondo.

La prenotazione degli eventi ad ingresso gratuito e l’acquisto dei biglietti per i concerti del Festival sarà possibile al seguente link  https://www.eventbrite.it/o/festival-federico-cesi-musica-urbis-30690749856

oppure alla pagina www.festivalfedericocesi.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*