Giornata sull’autismo, Barbetti invita ad un momento di riflessione nelle scuole

In una lettera ai docenti delle scuole del territorio comunale di Foligno, Rita Barbetti, assessore alla scuola, invita a dedicare un momento di riflessione, nell’arco della giornata scolastica per parlare dell’autismo.

Infatti il 2 aprile di ogni anno, a partire dal 2007, su iniziativa dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondiale sulla Consapevolezza dell’Autismo.

L’autismo è considerato dalla comunità scientifica internazionale un disturbo neuro-psichiatrico che interessa la funzione cerebrale.

La persona affetta da tale patologia esibisce un comportamento tipico caratterizzato da una marcata diminuzione dell’integrazione socio-relazionale e della comunicazione con gli altri ed un parallelo ritiro interiore. Attualmente risultano ancora sconosciute le cause di tale manifestazione, divise tra cause neurobiologiche costituzionali e psicoambientali acquisite.

Nella lettera la Barbetti sottolinea che “sensibilizzare l’opinione pubblica per affrontare precocemente ed adeguatamente l’autismo, già dalle prime fasi di crescita di un bambino, dalle famiglie, dai terapisti, dalla scuola e dagli amici, potrà, nella successiva evoluzione da adolescente e poi da adulto, non rappresentare ciò che oggi viene identificato come disabilità.

La migliore “cura” per le persone con autismo è l’inclusione sociale. Condividere insieme l’impegno per un mondo che non le escluda significa garantire loro un futuro dignitoso e vivibile”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*