Elezioni a Foligno: ballottaggio tra Zuccarini e Masciotti

Stefano Zuccarini e Mauro Masciotti si contenderanno la carica di sindaco di Foligno al ballottaggio

Elezioni a Foligno: ballottaggio tra Zuccarini e Masciotti

Elezioni a Foligno: ballottaggio tra Zuccarini e Masciotti

Anche Foligno si prepara al ballottaggio per determinare il prossimo sindaco, dopo un primo turno di votazioni che ha visto un testa a testa tra i due principali candidati. Il sindaco uscente, Stefano Zuccarini della Lega, ha ottenuto il 45,85% dei voti, mentre il candidato del centrosinistra, Mauro Masciotti, ha raccolto il 44,53%. Con un margine così ristretto, entrambi i contendenti si preparano ora alla fase finale della competizione elettorale.

Stefano Zuccarini, supportato da una coalizione di centrodestra, ha basato la sua campagna sulla continuità amministrativa, promettendo di proseguire con le politiche e i progetti avviati durante il suo mandato. La sua piattaforma elettorale ha messo l’accento sulla sicurezza, lo sviluppo economico e il miglioramento dei servizi pubblici locali.

Mauro Masciotti, sostenuto dal centrosinistra, ha invece puntato su un cambiamento di rotta per la città. Le sue proposte includono un maggiore investimento nei servizi sociali, l’attenzione all’ambiente e la promozione di politiche inclusive. Masciotti ha criticato l’amministrazione uscente per la gestione di alcune questioni chiave e ha promesso un approccio più partecipativo alla governance cittadina.

Esclusi dalla corsa al ballottaggio sono Enrico Presilla di Alternativa Popolare, che ha ottenuto il 5,98% dei voti, e Moreno Finamonti de “La voce di Foligno”, che si è fermato al 3,65%. Questi risultati indicano che la sfida sarà tra i due principali schieramenti politici della città, con gli elettori chiamati a decidere tra la continuità rappresentata da Zuccarini e il cambiamento proposto da Masciotti.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*