Il Natale delle Gaite: viaggio sensoriale nel mondo medievale

Le botteghe del Circuito dei Mestieri Medievali di Bevagna

Il Natale delle Gaite: viaggio sensoriale nel mondo medievale

Il Natale delle Gaite: viaggio sensoriale nel mondo medievale

Il Natale delle Gaite – Con l’avvicinarsi del Natale, i territori delle Quattro Gaite si stanno preparando per accogliere coloro che visiteranno il borgo. A partire dall’8 dicembre, le botteghe del Circuito dei Mestieri Medievali, immerse nelle atmosfere natalizie, offriranno ai visitatori un viaggio sensoriale verso un mondo lontano. In questo mondo, antiche formule e ritmi cadenzati e sicuri scandivano il tempo del lavoro.

Nella penombra di spazi angusti, rivivono le botteghe del ‘300. Un caleidoscopio di emozioni accompagna il racconto degli antichi saperi e delle antiche arti. Tra queste, la produzione di carta Bambagina e della candela Duplero, i segreti del dipingere, la produzione e tessitura della seta.

Durante il Presepe Vivente Medievale, i quattro mestieri si ritroveranno nelle Logge del Palazzo dei Consoli. Nei giorni 29 e 30 dicembre, il Mercato delle Gaite parteciperà al progetto della Parrocchia di San Michele Arcangelo, del Comune di Bevagna, della Compagnia Teatrale Agape e della Proloco di Bevagna. Proporranno la loro narrazione medievale, ricreando le atmosfere del tempo con i suoi figuranti, i suoi artigiani, gli abiti, i manufatti, le scenografie, le attività e la febbrile animazione che pervadeva il borgo nei giorni del Natale.

Sarà un Presepe molto particolare: il ricordo, a 800 anni da quella notte, della rievocazione della Natività voluta da San Francesco nel piccolo borgo di Greccio. Qui, Frate Francesco, con una greppia colma di fieno, un bue e un asinello, volle comunicare la sua Betlemme. Questa esperienza unica nel suo genere offre ai visitatori un’opportunità di immergersi in un mondo lontano, ricco di storia e tradizioni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*