Lite tra fidanzati, intervento della polizia di Foligno evita il peggio

Lite tra fidanzati, intervento della polizia di Foligno evita il peggio

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Foligno sono intervenuti, in piena notte, nel territorio bevanate, a seguito di una segnalazione pervenuta presso la Sala Operativa, con la quale veniva comunicata un’accesa lite fra fidanzati.

In particolare, una donna ha riferito agli operatori che il fidanzato, in quel frangente di tempo, si trovava fuori dalla porta di casa con l’intenzione di voler entrare ad ogni costo.

Giunti immediatamente sul posto, gli agenti della Squadra Volante hanno tranquillizzato la donna e successivamente hanno provveduto a identificare le parti.

Grazie all’intervento degli agenti del Commissariato di Foligno è stato possibile riportare l’uomo alla calma ed evitare che la lite potesse degenerare. I poliziotti hanno inoltre informato le parti delle proprie facoltà di legge. Accertata l’effettiva messa in sicurezza della donna, hanno proceduto ad inserire nell’applicativo informatico SCUDO l’intervento, per poi riprendere il proprio servizio di controllo del territorio notturno.

SCUDO è un applicativo interforze realizzato del Ministero dell’Interno, nato da uno specifico progetto elaborato dalla Direzione Centrale Anticrimine, che consente non solo di archiviare i dati che emergono dai vari interventi ma anche di monitorare in tempo reale le dinamiche dei fenomeni di violenza.

Gli interventi inseriti in SCUDO riguardano sia gli episodi rientranti nel così detto CODICE ROSSO, connessi alla violenza di genere, sia gli episodi che – seppur non caratterizzati da particolari gravità o aggressività – come le liti verbali, attraverso una condotta abituale potrebbero assumere profili di gravità degenerando in atti persecutori o maltrattamenti contro familiare o convivente.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*