Incidente in Giordania, Lucia Menghini, medico di Foligno, muore a 31 anni

La salma di Lucia Menghini potrebbe rientrare presto, eseguita l'autopsia, la giovane anestesista folignate morta in un terribile incidente

Incidente in Giordania, Lucia Menghini, medico di Foligno, muore a 31 anni

Aveva il sogno di diventare anestesista e stava attualmente svolgendo il tirocinio all’ospedale ‘San Matteo degli Infermi di Spoleto. Bravissima, attenta, paziente e scrupolosa. Lucia Menghini aveva una passione per i viaggi e, con le sue amiche, si era ricavata pochi giorni di vacanza, ma ieri l’altro la tragedia.

Lucia Menghini, 31 anni, di Foligno, morta in un incidente stradale avvenuto in Giordania. Si trovava, in compagnia di due amiche e colleghe perugine, per trascorrere una settimana spensierata.

Tutte e tre tirocinanti anestesiste, erano partite per la vacanza in Giordania domenica scorsa e sarebbero dovute rientrare oggi in Umbria. Nell’incidente le sue compagne di viaggio sono rimaste gravemente ferite e si trovano attualmente ricoverate in terapia intensiva all’ospedale di Amman.

Sulle cause dell’incidente al momento ci sono poche informazioni ma sono in corso accertamenti per capire la dinamica dell’impatto e in quali circostanze sia avvenuto.

La notizia della sua morte ha scatenato messaggi di cordoglio, anche sui social, tra quanti la conoscevano, dagli amici più stretti e dal suo ambiente di lavoro.

Le parole di Massimo De Fino, direttore generale Usl Umbria 2

Massimo De Fino

“Ho appreso con grande dolore la tragica notizia della scomparsa della nostra giovane professionista folignate Lucia Menghini. Una giovane vita spezzata che lascia sgomenti e senza parole. Vorrei unirmi al dolore dei colleghi della struttura complessa di Anestesia e Rianimazione dell’ospedale di Spoleto, dove la giovane dottoressa prestava servizio ed esprimere profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia e a quanti l’hanno conosciuta e apprezzata per le sue doti umane e professionali”. 

Cordoglio e profondo dolore di Marina Vissani

Cordoglio e profondo dolore viene espresso anche dalla responsabile della struttura complessa di Anestesia e Rianimazione del “San Matteo degli Infermi” di Spoleto, dottoressa Marina Vissani, sconvolta per l’accaduto. “Una ragazza solare, sempre disponibile, con una grande passione per il lavoro, senso di appartenenza, dedizione, professionalità”.

“La dott.ssa Menghini ha iniziato il tirocinio da noi a gennaio – afferma Vissani – era specializzanda del primo anno. Si è subito distinta per la sua preparazione, sobrietà e dedizione ai pazienti. Aveva grande desiderio di apprendere le tecniche anestesiogiche e si era subito integrata con il personale di Sala Operatoria. Ricordiamo con affetto il suo dolce sorriso, i suoi modi gentili e garbati ed i grandi occhi azzurri”.

Il cordoglio del sindaco di Foligno

Sindaco Foligno ringrazia direttore medicina Covid ospedale
Stefano Zuccarini

Ho appreso con profondo dispiacere della notizia della tragica morte della nostra giovane concittadina Lucia Menghini, che nella tarda serata di venerdì 8 aprile ha perso la vita a seguito di un incidente stradale in Giordania, dove era in vacanza». Lo ha detto il sindaco di Foligno, Stefano Zuccarini. «Rivolgo ai familiari, ai parenti ed agli amici tutti – ha aggiunto il sindaco –, le più sentite condoglianze, a nome mio, dell’amministrazione comunale e dell’intera città di Foligno.

Come ha già avuto modo di dichiarare il direttore generale della Asl Umbria 2 Massimo De Fino, mi unisco al dolore dei colleghi della struttura complessa di Anestesia e Rianimazione dell’ospedale di Spoleto, dove la giovane dottoressa prestava servizio con una umanità ed una professionalità da tutti apprezzate e riconosciute. Restiamo a completa disposizione per qualsiasi necessità ed assistenza”.

Il ricordo del dottor Trippetti: “Hai fatto l’ultima seduta operatoria con me in ortopedia e mi parlavi di questo viaggio, lo stesso che ho fatto io nel 2009… ti ho detto che sarebbe stato uno dei più bei viaggi della tua vita.. invece è stato l’ultimo! La vita è beffarda. Eri bravissima, attenta, paziente, scrupolosa. È stato un piacere poter lavorare con te, riposa in pace dottoressa!”

“È proprio vero, la vita è un brivido che vola via…e tu sei volata via decisamente troppo presto!!! un abbraccio Lucia è stato un piacere averti qui con noi…RIP” – scrive Valeria.

“È un colpo al cuore questa notizia. Ci siamo conosciute per caso, conversando per pochi minuti, un lasso di tempo breve ma sufficiente per lasciarsi incantare dal tuo dolce sorriso. Non riesco a capacitarmi di quanto possa essere così dannatamente precaria e sconcertante la vita” – scrive Alessia.

Lucia Menghini a “Reazione a Catena”

Era stata un volto familiare per milioni di appassionati di Reazione a catena. Lucia Menghini aveva partecipato al game show con le sue amiche Serena e Ilaria. Marco Liorni ha voluto ricordarla pubblicamente con un post su Instagram: “Ciao Lucia, riposa in pace. Siamo tutti sconvolti per la notizia della scomparsa in un incidente in Giordania di una ragazza che abbiamo avuto la fortuna di conoscere e apprezzare a Reazione a Catena, con le sue amiche e compagne di squadra, le Pignolette, protagoniste di tante puntate, di tante vittorie. Era una dottoressa, aveva il sogno di diventare anestesista. Le nostre condoglianze alla sua famiglia, a chiunque le voleva bene”.



Incidente in Giordania, Lucia Menghini, medico di Foligno, muore a 31 anni

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*