Fuga con l’auto rubata e poi a piedi per i campi: preso dalla Polizia

Foligno, furti in abitazione, intensificati i controlli straordinari del territorio

Fuga con l’auto rubata e poi a piedi per i campi: preso dalla Polizia

Nella mattinata del 28 novembre, gli uomini della Polizia di Stato del Commissariato di Foligno hanno arrestato un 34enne con un passato criminale, coinvolto in reati contro il patrimonio, la persona e sostanze stupefacenti. Il soggetto, destinatario di una condanna definitiva a dieci mesi di reclusione, si è dato alla fuga a bordo di un’auto rubata, scatenando un inseguimento.

Gli operatori della Volante hanno risposto tempestivamente alla segnalazione del furto del veicolo a Foligno, individuando il fuggitivo lungo la Strada Statale, nei pressi dell’uscita di Spello. Dopo un breve inseguimento in direzione Nord, il conducente ha abbandonato l’auto cercando di sfuggire a piedi, ma gli agenti sono riusciti a contenere il 34enne nonostante la resistenza opposta.

Nell’incidente, i due poliziotti hanno riportato lievi escoriazioni e contusioni. Dall’approfondimento dell’evento, è emerso che pendeva sul soggetto una sentenza di condanna definitiva che doveva essere eseguita.

Ultimati gli atti di rito, il giovane è stato associato presso la Casa Circondariale di Perugia – Capanne, mentre l’autovettura rubata è stata restituita al legittimo proprietario.

Il 34enne dovrà affrontare non solo la pena di dieci mesi di reclusione ma anche le accuse di ricettazione, resistenza, violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. Tuttavia, in conformità con il principio giuridico, l’indagato deve presumersi innocente fino alla pronuncia di una sentenza di condanna definitiva. La Polizia di Stato di Foligno ha dimostrato la sua efficacia nell’affrontare situazioni di emergenza e nel perseguire coloro che violano la legge.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*