Balletto nazionale Gyor propone al Clarici “Zorba” venerdì 16 gennaio

www.malacopia.it

Verrà proposta venerdì 16 gennaio, alle 21, al Politeama Clarici dal balletto nazionale ungherese di Gyor la celeberrima storia di “Zorba”.
La storia narra le vicende dello scrittore inglese Basil di origini greche che ha ereditato una miniera da molto tempo in disuso, sull’isola di Creta. Durante il viaggio per raggiungerla conosce Alexis Zorba, un greco di mezza età, pieno di vitalità e innamorato della vita, anche se incostante negli affetti e nelle azioni. Man mano che conosce il carattere di Zorba, Basil ne resta affascinato, e tramite lui scopre le gioie della vita, con esiti tragici: la vedova di cui si innamora sarà uccisa dal padre del ragazzo da lei rifiutato, suicidatosi dopo aver visto Basil entrare di notte nella casa di lei. Sorte simile toccherà a Hortensia, che Zorba nel frattempo ha sposato mediante un matrimonio non reale. Anche il progetto di Zorba per il recupero della miniera di Basil naufragherà miseramente. Tutto ciò, però, non scalfirà che superficialmente la determinazione di Zorba nell’affrontare la vita con passione e ottimismo. Nella scena finale, Basil gli annuncia la sua imminente partenza e la promessa di ritrovarsi un giorno, ma Zorba, senza illusioni, dice che non lo rivedrà più, e che il tentativo di recuperare la miniera è stato “un disastro, ma bellissimo”. Infine Basil gli chiede di insegnargli il sirtaki, che più volte aveva provato a ballare da solo, senza esito. E’ proprio il sirtaki ad assumere una funzione catartica: la danza finale dei due protagonisti in riva al mare e la loro risata liberatoria sono il segnale che la vita può continuare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*