“Festival città accessibili” a Foligno sabato 28 marzo

Comune Foligno
Comune Foligno

Si terrà sabato 28 marzo la II edizione del “Festival per le città accessibili” promossa dall’omonima associazione in collaborazione con le scuole e con il patrocinio del Comune di Foligno e della Regione Umbria. L’obiettivo dell’iniziativa è di sensibilizzare la popolazione e i tecnici per realizzare luoghi e città accessibili. E’ compito, infatti, di chi progetta, realizza, organizza e gestisce spazi aperti al pubblico, esercizi commerciali, luoghi di svago e ritrovo, operare perché ciascuna diversità abbia comunque uguali opportunità e possibilità di accesso.

Una città accessibile a tutte le persone non è solo, quindi, un atto tecnico, è per tutti una comunicazione chiara che la città è di tutti, è un promemoria concreto e reale che le diversità esistono davvero e che quelle meravigliose invenzioni che sono le nostre case, i nostri borghi, le nostre città, possono essere uno straordinario strumento perché tutti abbiano un’opportunità.

In mattinata, dalle 9, incontro dedicato alle scuole dal titolo “Nessun diritto è esigibile senza l’accessibilità dei luoghi”, nella sala delle conferenze di Palazzo Trinci. Dopo i saluti delle autorità, presentazione del libro-gioco “Non solo favole”, realizzato grazie alla collaborazione dell’autrice dei testi, Isabella Caporaletti, con i bambini di alcune scuole d’infanzia ed elementari di Foligno che lo hanno illustrato con 150 disegni. Si proseguirà fin alle 13, con l’intervento dell’architetta Consuelo Agnesi e dei referenti di alcune ditte all’avanguardia sul tema della progettazione accessibile sui possibili sviluppi occupazionali di una imprenditorialità creativa in tal senso.

Nel pomeriggio, alle 15, incontro “Le città accessibili incontrano l’associazionismo ed il volontariato”. Gli interventi sono destinati alla cittadinanza e alle associazioni culturali, sociali e di volontariato e saranno finalizzati a promuovere azioni di sensibilizzazione sulle nuove modalità di progettazione attente alle esigenze dei disabili e a presentare tecnologie e progetti innovativi realizzati in tale ambito.
Il festival avrà una appendice, alla fine dell’estate (18-19 settembre), dedicata a degli incontri di formazione con gli ordini professionali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*