Questo non è amore, la Polizia incontra cittadini e studenti di Montefalco

Questo non è amore, la Polizia incontra cittadini e studenti di Montefalco.Il Camper rosa della Questura di Perugia ha fatto tappa stamattina

Questo non è amore, la Polizia incontra cittadini e studenti di Montefalco

Il Camper rosa della Questura di Perugia ha fatto tappa stamattina a Montefalco per sensibilizzare, informare e aiutare le donne a segnalare episodi di violenza. Con questo spirito oggi, nella Piazza del Comune, ha fatto tappa il camper della campagna nazionale “Questo non è amore” per far conoscere ai cittadini e agli studenti gli strumenti e le metodologie utilizzati dalla Polizia di Stato quando è chiamata a intervenire nei casi di violenza sulle donne.

All’incontro di questa mattina erano presenti il personale della Polizia di Stato del Commissariato di Foligno e della sezione Anticrimine della Questura di Perugia per sensibilizzare tutti (genitori, fratelli, parenti e amici) a denunciare o segnalare casi di violenza di cui si venga a conoscenza.

L’evento ha coinvolto anche gli studenti dell’Istituto Comprensivo “Melanzio – Parini” che hanno visitato il camper allestito come aula didattica multimediale e si sono confrontati sul tema del contrasto alla violenza di genere con una squadra multidisciplinare.

Sull’iniziativa si è espresso anche il Questore di Perugia, Giuseppe Bellassai che nel commentare questa giornata dedicata al progetto “Questo non è Amore”, ha sottolineato come «la Polizia di Stato da sempre si batte per rafforzare l’alleanza con le donne vittime di violenza, supportarle nel percorso di denuncia e fare squadra con figure professionali coinvolte nei centri antiviolenza. La parola d’ordine resta quella di “fare rete” con le associazioni, con le realtà che combattono la violenza di genere e soprattutto con i cittadini per diffondere sempre più una cultura delle pari opportunità. Con questo spirito di cooperazione ho voluto che il camper della Polizia di Stato facesse tappa anche a Montefalco con un punto informativo relativo alla campagna nazionale ‘Questo non è amore’, con la presenza di operatori specializzati. Promuovere momenti di riflessione e prevenzione è oggi fondamentale per contrastare la violenza di genere e riaffermare una necessaria cultura del rispetto e delle pari opportunità. La Polizia di Stato, che da più tempo vanta una presenza significativa di personale femminile, continuerà ad essere sempre in prima linea su questi temi».

Il progetto contro la violenza di genere ha in programma ulteriori tappe in altre piazze e luoghi di incontro della provincia di Perugia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*