Foligno sede del Distretto Sanitario e della Casa di Comunità

Paziente ternana ai sanitari del "San Giovanni Battista", grazie!

Mauro Malaridotto (segretario Lega Foligno): “Foligno sede del Distretto Sanitario e della Casa di Comunità, l’opposizione la smetta di creare inutile allarmismo”

“Foligno sede del Distretto Sanitario e della Casa di Comunità, abbiamo già ricevuto rassicurazioni dalla Regione Umbria, il nostro non è immobilismo come afferma l’opposizione locale, ma piena consapevolezza del ruolo di primo piano che la nostra città e l’ospedale San Giovanni Battista hanno assunto nell’ambito della riorganizzazione sanitaria regionale”. A intervenire sul tema è la sezione della Lega Foligno attraverso il segretario Mauro Malaridotto. “L’allarme lanciato dall’opposizione folignate non è solo strumentale, ma anche inutile – prosegue – Il sindaco Stefano Zuccarini ha avviato da tempo una interlocuzione con la governatrice Donatella Tesei, l’assessore regionale Luca Coletto e i vertici della sanità regionale, ottenendo tutte le rassicurazioni del caso.

Mauro Malaridotto segretario Lega Foligno

La città di Foligno sarà sede del Distretto Sanitario della Usl Umbria 2, scelta che prevede la realizzazione di un’apposita sede e la costruzione di un nuovo edificio con finanziamento di 18 milioni euro in grado di ospitare un centro servizi in cui ubicare il distretto, ulteriori attività territoriali e una Casa di Comunità. A questi investimenti si sommano ulteriori 19 milioni di euro dal PNRR destinati a interventi di sicurezza sismica, ammodernamento e valorizzazione del San Giovanni Battista.

L’obiettivo della Regione Umbria e dell’Amministrazione comunale è quello di potenziare l’offerta sanitaria, valorizzare le eccellenze esistenti e garantire servizi di prossimità per rispondere al bisogno di salute dei cittadini. La Lega è sempre disponibile al dialogo e al confronto, ben vengano i consigli comunali aperti alla cittadinanza, poiché è compito di ogni amministrazione ascoltare tutte le proposte costruttive formulate da chi vive il territorio, ma nel caso specifico invitiamo l’opposizione folignate a non creare falsi allarmismi e soprattutto a non fare speculazione politica sulla sanità.

Sia all’Amministrazione comunale che alla Lega sta a cuore la salute dei cittadini ed è nostro impegno garantire sul territorio un’offerta sanitaria adeguata. Continueremo a seguire da vicino questa fase di riorganizzazione regionale che prevede la creazione di un terzo polo ospedaliero, oltre a quello di Terni e quello di Perugia, risultato dell’integrazione dei presidi di Foligno e Spoleto, consapevoli del ruolo di primo piano che andremo a ricoprire. Il resto sono solo chiacchiere di chi per anni ha indebolito il nostro ospedale e utilizzato la sanità esclusivamente come bacino di voti”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*