Festa di Scienza e Filosofia, inizia oggi l’undicesima edizione

Festa di Scienza e Filosofia, inizia oggi l’undicesima edizione

Tra pandemia e guerra, la scienza resta la leva per ripartire

Tra la pandemia e la guerra, la scienza resta un fattore indispensabile per la ripartenza e lo sviluppo dei Paesi: è questo il filo rosso della Festa di Scienza e Filosofia, che prende il via oggi a Foligno.


Da Ansa – Agenzia Nazionale Stampa Associata


Gli ospiti

Il genetista Edoardo Boncinelli, il fisico Roberto Battison, il filosofo della scienza Silvano Tagliagambe e il linguista Massimo Arcangeli sono i referenti di questa undicesima edizione, che ha in programma interventi dei protagonisti della ricerca italiana, dal Nobel Giorgio Parisi alla senatrice Elena Cattaneo, dal farmacologo Silvio Garattini e dall’infettivologo Massimo Galli, al presidente dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) Carlo Doglioni e al presidente dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn), Luciano Zoccoli.

Riprendiamo il cammino. La scienza, il nuovo sviluppo, il pensiero libero”, è il tema dell” edizione 2022 di un appuntamento nato dall” iniziativa di un’associazione di volontariato dedicata all’educazione e all’informazione scientifica: il Laboratorio di Scienze Sperimentali fondato e diretto da Pierluigi Mingarelli. L’iniziativa è organizzata in collaborazione il Comune di Foligno, la Regione Umbria e l’Associazione Oicos riflessioni.

Il ruolo della scienza nello sviluppo e la libertà del pensiero razionale sono fra i temi dell’appuntamento, insieme ai cambiamenti climatici, intelligenza artificiale e metaverso, il futuro della salute. In programma anche riflessioni sul rapporto fra la scienza e altri ambiti del sapere, come letteratura, musica e arte, in una visione unitaria della cultura scientifica e umanistica.

In programma anche Experimenta, un contenitore di esperimenti di laboratorio con attività rivolte alle scuole e proposte da scuole di ogni ordine e grado, e il progetto ‘Entriamo nella nostra cellula’, che utilizza realtà virtuale e tecnologie immersive all’interno di una struttura semisferica nella quale è possibile conoscere da vicino i componenti cellulari.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*