Foligno-Ponsacco, svolta allo stadio Blasone, Falchetti vincono 3-1

Foligno-Ponsacco, svolta allo stadio Blasone, Falchetti vincono 3-1

Foligno-Ponsacco, svolta allo stadio Blasone, Falchetti vincono 3-1

FOLIGNO CALCIO SSDARL comunica che in data odierna, domenica 19 gennaio 2020, si è disputata la ventesima gara del campionato di Serie D (girone E). La partita Foligno-Ponsacco, svolta allo stadio “Enzo Blasone” di Foligno (PG), è terminata 3-1 in favore del Foligno.

Non è stato facile, ma la missione è compiuta. Contro un Ponsacco in crisi nera (i toscani venivano da un punto in nove gare) il Foligno ottiene la seconda vittoria consecutiva che è una vera boccata di ossigeno per quanto riguarda la salvezza. La zona play out adesso è a 5 punti. Una gara però, come detto, non semplice e nemmeno bella: Falchi che hanno attaccato per larghi tratti, forse non brillando tantissimo: è servita tanta pazienza e due rigori di Peluso per avere la meglio sui rosso-blù.

LA SFIDA – Foligno che comincia subito all’assalto, seppur contro vento. Per la difesa toscana già c’è da fare al 6’: Gorini va a battere una punizione dall’out destro, in mezzo ottimo terzo tempo di Bagatini Marotti che chiama Fiaschi al miracolo; azione che prosegue e Colarieti da fuori prova il destro, che il portiere ospite disinnesca in due tempi. Per i primi minuti è il Foligno a gestire la situazione, ma il Ponsacco non è che sta solo a guardare.

Al 21’ i ragazzi di Pagliuca si fanno vedere in ripartenza: palla gestita male dai bianco-azzurri; Noccioli stoppa e senza pensarci dai 20-25 metri fa partire un tiro rasoterra che Roani, seppur controtempo, riesce a salvare in corner. Arriviamo alla mezz’ora e da annotare un curioso siparietto: un simpatico cagnolino fa il suo ingresso in campo prima che Gorini vada a battere un corner. Una volta uscito il piccolo amico a quattro zampe si può procedere e il Foligno passa in vantaggio: Gorini fa partire dalla bandierina un bel suggerimento per la testa di Bagatini Marotti, a cui però Fiaschi dice ancora di no; sulla ribattuta però è pronto Schiaroli che segna il suo secondo gol consecutivo. Gara che sembra adesso in discesa per i bianco-azzurri, che però al 44’ incassano a sorpresa il gol del pareggio. Giabbecucci perde palla nella propria metà campo; Mazroui arriva al limite e trova libero sulla destra Lischi, che mette in mezzo; Cavallini in mischia devìa e la sfera si infila alle spalle di Roani (1-1).

Il Foligno sa che deve provare a vincere questa sfida e inizia la ripresa, stavolta a favore di vento, in attacco: al 6’ morbido filtrante di Peluso per lo scatto di Arras, che carica il sinistro e indirizza in diagonale verso la porta, ma Fiaschi in tuffo nega il 2-1. Falchi che insistono: all’ 11’ riceve palla in area Peluso, che prima si accentra poi si allarga e arma il mancino, ma sull’esterno della rete; pochi secondi dopo ancora Peluso dalla sinistra al centro per Negro, che perde l’attimo per il tiro di prima intenzione poi la difesa gli smorza la conclusione di sinistro. I bianco-azzurri giocano stabilmente nella metà campo del Ponsacco, che però riesce a salvarsi in qualche modo: Fiaschi al 23’ disinnesca in angolo un calcio di punizione di Gorini. Arriviamo al 33’ e sull’ennesima palla messa in area c’è un tocco di mano. Peletti indica il dischetto e Peluso non fallisce, spiazzando Fiaschi per il gol del 2-1. Falchi che gestiscono bene e nel recupero segnano ancora: Negro riceve palla in area e viene steso da Stoppa. Altro calcio di rigore che Peluso non fallisce, realizzando il gol del 3-1 che vale la seconda vittoria consecutiva.

Queste le dichiarazioni del tecnico del Foligno Antonio Armillei al termine del match: «Dedichiamo la vittoria a Marco Santini e Dario Trabalza, due grandi tifosi che stanno attraversando un momento difficile. Questi tre punti sono per loro. Abbiamo ottenuto un successo fondamentale per il nostro cammino. Credo che sia una vittoria meritata, anche se la partita non è stata particolarmente bella, molto condizionata dal vento. I miei ragazzi sono stati bravi ad avere pazienza: non era semplice. Sul loro gol siamo stati ingenui, poi nella ripresa abbiamo spinto con un discreto atteggiamento».

FOLIGNO – PONSACCO 3-1
FOLIGNO (4-3-1-2): Roani; Colarieti, Schiaroli, Bagatini Marotti, Giannò; Fondi, Gorini, Giabbecucci; Peluso; Arras (27’ st Rinaldi), Negro.
A disp.: Miccio, Materazzi, Petterini, Pinsaglia, Battistelli, Carocci, Piancatelli, Kuqi. All.: Armillei.
PONSACCO (3-5-2): Fiaschi; Balduini, Ferrari, Prete (40’ st Maggiari); Lischi, Mazroui, Marinai (27’ st Stoppa), Belluomini, Chelini; Cavallini (31’ st Alesso), Noccioli.
A disp.: Lista, Pelliconi, Pretato, Rustichelli, Aufiero, Djbril.  All.: Pagliuca.
ARBITRO: Peletti di Crema; assistenti: Accardo di La Spezia, Pampaloni di La Spezia.
MARCATORI: 29’ pt Schiaroli (F), 44’ pt Cavallini (P), 35’ st e 47’ Peluso su rig. (F).
NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti: Schiaroli, Colarieti (F), Chelini, Ferrari, Cavallini, Stoppa (P). Angoli: 8-3. Recupero: 1’ pt e 3’ st.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*