Foligno calcio perde fuori casa contro lo Spoleto, uno a due risultato finale

Foligno calcio perde fuori casa contro lo Spoleto, uno a due risultato finale

Foligno calcio perde fuori casa contro lo Spoleto, uno a due risultato finale

FOLIGNO CALCIO SSDARL comunica che in data odierna, domenica 16 dicembre 2018, si è disputata la quindicesima gara del campionato di Eccellenza umbra (ultima di andata). La partita Spoleto-Foligno svolta allo stadio comunale di Spoleto, è terminata 2-1 per lo Spoleto.

Nel big match dell’ultima di andata del campionato di Eccellenza il Foligno cede le armi per 2-1 allo Spoleto secondo in classifica, che ora si rifà sotto a -3 punti. I bianco-azzurri interrompono così la propria tradizione positiva nella Città del Festival dopo 24 anni. Una partita giocata su un campo in condizioni pessime, che non ha favorito lo spettacolo da ambo le parti.

La squadra di Armillei ha condotto la sfida per larghissimi tratti, ma alla fine dei conti ha tirato in porta solo sul rigore del momentaneo 1-1. Lo Spoleto ha retto benissimo dietro e concretizzato due delle tre occasioni create (e concesse in maniera evitabile) con Ubaldi. I Falchi, come detto, non sono dispiaciuti a livello di manovra, ma alla fine è mancato decisamente l’acuto nei metri finali. A fare festa sono stati i bianco-rossi.

LA CRONACA – La sfida comincia subito male per il Foligno: al 6’ Colangelo dalla destra scodella al centro un cross; l’ex Calzola di piatto in diagonale colpisce il palo e nella mischia il piede risolutore è quello di Ubaldi. La reazione dei Falchi c’è: lo Spoleto abbassa il baricentro e lascia il possesso ai bianco-azzurri, che però non riescono a creare nulla di pericoloso dalle parti dell’altro ex, Zandrini. I padroni di casa attendono e cercano di far male in ripartenza: potrebbe succede al 27’, quando Gbale arriva indisturbato fino al limite e allarga per Calabretta, il cui rasoterra precisissimo sbatte sulla base del palo.

Il Foligno continua a giocare ed insistere, ma le maglie della difesa spoletina non cedono: Petterini al 30’ su punizione dal lato corto di Gorini mette in rete, ma secondo Ozzella commettendo fallo su un difensore. Il pareggio è rimandato di poco: al 34’ su cross dalla destra di Pinsaglia, Bianchi tocca di mano in area e per il direttore di gara è rigore.

Peluso mette la palla all’incrocio e rimette tutto in parità. Lo stesso Peluso al 40’ avrebbe una buona chance ma, vinto un rimpallo su assist di Ventanni, spara alto da buona posizione. Finito il primo tempo in parità, anche nella ripresa si assiste a una gara equilibrata. Il Foligno gioca, ma non sfonda. In più perde qualche pallone di troppo in mezzo.

Così l’episodio decisivo arriva al 24’: su azione di contropiede, lo Spoleto conquista una punizione dalla tre-quarti, defilata sulla destra; Calabretta scodella in area dove Ubaldi (liberissimo) con una volée infila Roani. È il gol che decide il match: Zandrini infatti dovrà bloccare solo qualche cross perché il Foligno, nonostante la mole di gioco e i bei fraseggi, non riuscirà a concludere in maniera interessante per cercare il 2-2.

Lo scontro diretto va quindi allo Spoleto, a cui sicuramente vanno fatti i complimenti per la gara di sostanza. Non resta che leccarsi le ferite e ripartire già domenica in casa del Massa Martana per l’ultima sfida del 2018.

Queste le dichiarazioni del tecnico del Foligno Antonio Armillei al termine del match: «Non posso rimproverare nulla ai miei ragazzi. Oggi non ha funzionato solo il risultato. La squadra si è espressa bene: grandissimo primo tempo dopo essere andati sotto. Il secondo tempo è stato equilibrato, ma abbiamo fatto più noi. Purtroppo abbiamo preso gol e hanno vinto loro. Peccato. Il terreno di gioco ha sicuramente inciso: per una squadra come la nostra provare a giocare è d’obbligo e non è stato facile. Complimenti allo Spoleto, noi guardiamo avanti».

SPOLETO – FOLIGNO 2-1
SPOLETO (4-2-3-1): Zandrini; Calzola, Papini, Boninsegni, Sensi; Bianchi, Calabretta; Falconieri (40’ st Luparini), Gbale (8’ st Di Patrizi), Colangelo (34’ st Donnola); Ubaldi.
A disp.: Scerna, Piccioni, Bellucci, Ceccarelli, Parmegiani, Petroni. All.: Cavalli.
FOLIGNO (4-3-1-2): Roani; Pinsaglia (43’ st Ramilli), Zanchi, Petterini, Pettinelli; Salvucci (27’ st Pagliarini), Gorini, Giabbecucci (35’ st Tempesta); Ventanni; Peluso, Francioni.
A disp.: Meniconi, Baldoni, Toma, Materazzi, Poli, Giannò. All.: Armillei.
ARBITRO: Ozzella di Benevento (assistenti: Giovanardi di Terni – Polidori di Perugia).
MARCATORI: 6’ pt e 24’ st Ubaldi (S), 34’ pt rig. Peluso (F).
NOTE: spettatori 500 circa. Ammoniti: Boninsegni, Calabretta, Luparini (S), Peluso, Giabbecucci (F). Angoli: 2-6. Recupero: 1’ pt e 5’ st.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*