Eccellenza, Foligno-Pontevalleceppi finisce in parità 1-1

Eccellenza, Foligno-Pontevalleceppi finisce in parità 1-1

Eccellenza, Foligno-Pontevalleceppi finisce in parità 1-1

FOLIGNO CALCIO SSDARL comunica che in data odierna, domenica 27 gennaio 2019, si è disputata la diciannovesima gara del campionato di Eccellenza umbra. La partita Foligno-Pontevalleceppi svolta allo stadio “Enzo Blasone” di Foligno, è terminata 1-1.

Un pareggio che non soddisfa l’ambiente quello del Foligno in casa contro il Pontevalleceppi. Al “Blasone” i Falchi si fanno bloccare per 1-1 anche a causa di un secondo tempo negativo in cui è stata lasciata troppa iniziativa alla squadra ospite, che tra l’altro era alle prese anche con assenze importanti. L’unico spunto positivo viene però dalla classifica: vero che i ragazzi di Armillei avevano un vero match-ball, ma fortunatamente Lama (0-0 a Ellera) e Spoleto (1-2 in casa con l’Assisi Subasio) non ne approfittano: si resta in vetta rispettivamente a +3 e +6. Per il resto, i bianco-azzurri si fanno annullare nuovamente una situazione di vantaggio, ma rispetto a Sansepolcro quello che non è piaciuto è sicuramente l’atteggiamento. Sia chiaro: il Pontevalleceppi non ha rubato nulla e che ha mostrato un grande spirito, anche se sul gol di Betti c’è più di un dubbio per un fallo dell’attaccante.

LA SFIDA – Il Foligno cerca di mettere subito in chiaro chi comanda contro un Pontevalleceppi che ha ancora negli occhi il 9-2 incassato all’andata e viene al “Blasone” abbastanza abbottonato. Il Falco però ha la determinazione giusta: al 9’ è Biscarini ad alzare sopra la traversa una girata al volo di controbalzo di Petterini da angolo di Ventanni. Di fatto si tratta di una prova generale, perché al 13’ i bianco-azzurri passano: Pettinelli manda in profondità Pinsaglia che crossa verso l’area; Fanini libera male e Peluso ringrazia, agganciando e colpendo in girata di prima intenzione (1-0). Qui i padroni di casa non forzano la mano e gestiscono il match, senza rischiare troppo: unico sussulto dei ragazzi di Ciucarelli è al 21’, con un tentativo in solitaria di Fanini raccolto facilmente però da Roani. Foligno che fa girare il pallone, ma con qualche leziosismo di troppo e poca cattiveria, pur essendo insidioso, in area altrui fino al fischio di metà gara. Pontevalleceppi bravo a non aprirsi alle folate dei padroni di casa per rimanere sempre in partita. Ancora ritmi lenti in avvio di ripresa, con i bianco-rossi che si fanno vivo al 6’: l’ex Urbanelli addomestica in area tra tre avversari e libera Giambattista da ottima posizione, ma il centrocampista fallisce il ghiotto appuntamento. I perugini appaiono più coraggiosi, il Foligno è lento ed impreciso, ma al 15’ va vicino al raddoppio: Peluso impatta di testa si corner di Ventanni, ma trova Biscarini reattivo alla respinta. In generale però i bianco-azzurri non impressionano. Nei minuti a cavallo tra 25’ e 30’ gli ospiti cominciano sempre a più prendere campo e fiducia, mentre il Foligno non riesce a ritrovare il bandolo della matassa: Polidoro si coordina al 26’ su una palla respinta da corner e sfiora l’incrocio con un bel tiro. Falchi in difficoltà e al 35’ arriva il pareggio, ormai nell’aria. Fanini lancia in avanti verso Betti, che riesce a liberarsi della marcatura di Pagliarini e infila Roani in pallonetto. Foligno che, dal canto suo, protesta per un fallo dell’attaccante ospite sul difensore, ma Castica di Terni convalida. I ragazzi di Armillei non ci stanno e iniziano il disperato assalto: al 41’ gran lancio di Petterini verso la sinistra per Peluso, che sterza e dal fondo dà a centro area a Giabbecucci, su cui Biscarini è prodigioso; ancora il portiere, ex di turno, salva su Petterini in tuffo, quindi è la difesa a murare la conclusione a botta sicura di Giabbecucci poco dopo sotto porta. Tutto questo in rapida successione. Intanto il Pontevalleceppi era rimasto in dieci per l’espulsione di Ragnacci per un colpo proibito su un avversario a gioco fermo, ma la squadra di Ciucarelli conduce comunque in porto un gran risultato. Foligno che invece fa i conti con un pareggio che, nonostante la classifica sia anche leggermente migliorata, sa tanto di occasione persa.

Queste le dichiarazioni del tecnico del Foligno Antonio Armillei al termine del match: «Possiamo dire che questa è un’occasione persa. Abbiamo fatto un buon primo tempo, creando varie opportunità, ma dovevamo essere più bravi a sfruttare le situazioni. Nel secondo tempo abbiamo avuto un’interpretazione errata. Eravamo lenti, ma non avevamo rischiato troppo. Ci è scappato l’episodio: l’arbitro non ha ritenuto opportuno fischiare il fallo su Pagliarini, ma non deve essere un alibi. Poi nel finale non siamo riusciti a vincerla. È un peccato, potevamo fare di più. Guardiamo comunque l’aspetto positivo: abbiamo mantenuto il +3 sul Lama e ci siamo portati a +6 sullo Spoleto. Ci stanno momenti in cui le cose non vanno per il verso giusto. Sono convinto che riusciremo a raggiungere l’obiettivo».

FOLIGNO – PONTEVALLECEPPI 1-1
FOLIGNO (4-3-1-2): Roani; Pinsaglia, Zanchi, Petterini, Pagliarini; Pettinelli, Gorini, Fondi; Ventanni (27’ st Giabbecucci); Peluso, Gjinaj.
A disp.: Meniconi, Baldoni, Salvucci, Materazzi, Ciccioli, Ramilli, Tempesta, Giannò. All.. Armillei.
PONTEVALLECEPPI (3-5-2): Biscarini; Ragnacci, Cecchini (43’ pt Patoia), Mattia; Potenza, Mancinelli, Fanini, Giambattista (17’ st Dyrma, 44’ st Cicioni), Polidoro (38’ st Ricci); Urbanelli, Betti.
A disp.: Guerri, Ndreca, Politelli, Marri, Kouame. All.: Ciucarelli.
ARBITRO: Castrica di Terni (Assistenti: Giovanardi di Terni – Proietti di Terni).
MARCATORI: 13’ pt Peluso (F), 35’ st Betti (P).
NOTE: spettatori 400 circa. Espulso al 44’ st Ragnacci (P) per comportamento non regolamentare. Ammoniti: Gjinaj (F), Gorini (F), Pettinelli (F). Angoli: 10-3. Recupero: 3’ pt e 5’ st.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*