Comune di Foligno aderisce al progetto “Ciclovia 77”

 
Chiama o scrivi in redazione


Comune di Foligno aderisce al progetto “Ciclovia 77”

Comune di Foligno aderisce al progetto “Ciclovia 77”

La giunta comunale di Foligno, a seguito della relazione presentata dall’assessore Decio Barili, ha approvato all’unanimità l’adesione del Comune alla “Ciclovia 77”, un progetto di mobilità sostenibile e cicloturismo del quale l’omonimo comitato si è fatto promotore negli ultimi mesi.  La “Ciclovia 77” è un percorso cicloturistico sviluppato lungo il tragitto della “vecchia” strada statale 77 che collega Foligno a Civitanova Marche, ritenuta la sede ideale per accogliere il piano d’intervento in virtù del limitato traffico automobilistico ora presente su questo tratto a seguito dell’attivazione della “nuova” statale 77.

Il percorso ciclistico “Dal mare al Centro del Mondo” passerebbe per 2 Regioni e 16 differenti Comuni e verrebbe realizzato attraverso la messa in sicurezza del manto stradale della strada statale 77 e l’installazione di un’apposita segnaletica verticale e orizzontale che permetterebbe ai ciclisti, ma anche a pedoni, di usufruire agevolmente del tragitto, passando attraverso alcuni dei paesaggi e dei borghi più caratteristici dell’appennino umbro-marchigiano.

“Grande soddisfazione” è stata espressa dall’assessore Barili per la decisione. “L’adesione al protocollo d’intesa promosso dal Comitato per la realizzazione della Ciclovia 77 rappresenta il primo chiaro impulso volto a raccogliere un sempre maggior consenso da parte delle istituzioni e della società civile – ha detto Barili – attorno al tema della realizzazione della Ciclovia 77” evidenziando, inoltre,  il ruolo di primo piano riservato alla città di Foligno constatando che nella realizzazione del ‘progetto Foligno’ è certamente protagonista principale in quanto, oltre ad essere l’unico Comune umbro coinvolto direttamente, rappresenta l’ideale punto di partenza o di arrivo dell’intero percorso. La Ciclovia 77 è dunque una grandissima opportunità per la città ma anche per i piccoli paesi e borghi come Pale, Scopoli, Leggiana, Casenove e Colfiorito che, immersi nell’armonia della natura, rappresentano certamente la meta ideale per gli utenti a cui si rivolge il progetto”.

Michela Giuliani, assessore con delega al turismo, ha rilevato come “un percorso ciclabile che da Foligno permetta di arrivare fino al mare ha in sé delle enormi possibilità di imporsi quale forte attrattore dei flussi turistici legati al mondo delle due ruote, una tipologia di turismo in costante crescita con evidenti ripercussioni positive sia in termini di sostenibilità ambientale che di crescita economica legata alla promozione del territorio, in particolare per tutti quei borghi che ancora risentono fortemente dei danni causati dal terremoto del 2016”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*