Campionato Serie D girone E, giornata 13: Sinalunghese – Foligno 0-0

 
Chiama o scrivi in redazione


Campionato Serie D girone E, giornata 13: Sinalunghese - Foligno 0-0

Campionato Serie D girone E, giornata 13: Sinalunghese – Foligno 0-0

Tornato a giocare dopo lo stop imposto dall’ASL lo scorso 9 gennaio, il Foligno ottiene un pareggio per 0-0 nella trasferta di Sinalunga. Una gara non bellissima, visto anche il campo pesante, con entrambe le squadre che comunque hanno avuto le loro occasioni per farla propria. Quindi in sostanza un pareggio giusto. Mercoledì (ore 14.30) i Falchi dovranno tornare in campo al “Blasone” per il recupero con lo Scandicci.

FOLIGNO CALCIO SSDARL comunica che in data odierna, domenica 24 gennaio 2021, si è disputata la tredicesima gara del campionato di Serie D (girone E) 2020/21. La partita Sinalunghese-Foligno, svolta allo stadio “Carlo Angeletti” di Sinalunga (SI), è terminata 0-0
© Protetto da Copyright DMCA

LA SFIDA – Armillei recupera Aldrovandi e Dondoni, che vanno però in panchina, così come i tre nuovi acquisti. Prima da titolare per il classe 2001 Alessandro Rossi; Fondi confermato centrale di difesa insieme a Nuti.

L’inizio del Foligno è abbastanza incoraggiante, con i Falchi che si fanno vedere già al 10’ con Zerbo, che tenta il colpo da astuzia dai 25 metri con il sinistro, facendo la barba all’incrocio dei pali. Al 13’ arriva una nuova chance per i bianco-azzurri, con Mancini che in area riceve in seguito a uno schema da corner e di testa sfiora il vantaggio. Il campo è pesante e non è facile fraseggiare, così spesso i ragazzi di Armillei cercano di lanciare lungo per trovare le sponde di Mancini e i movimenti di Zerbo e Piancatelli. La Sinalunghese comincia ad insistere sul serio intorno al 25’ (in avvio un solo vero brivido, con un tiro-cross rasoterra di Bucaletti, molto defilato, che ha attraversato tutto lo specchio al 9’).

Arriva così al 27’ la più nitida occasione per gli uomini di Marmorini, con un’azione avviata da Pietrobattista che, lanciando sulla sinistra per Mangiaratti, trova la difesa ospite scoperta; l’esterno toscano mira verso il secondo palo dove Bucaletti di testa rimette in mezzo, ma Meniconi con un grande intervento toglie la gioia del gol a Redi, abile a colpire sottomisura. Break del Foligno – non troppo convinto – affidato a un tiro di Colarieti (28’, bravo Marini) e a una ghiotta punizione dai 18 metri calciata da Zerbo, però sulla barriera (37’). I Falchi lottano su ogni pallone, ma la frazione si chiude però con la Sinalunghese ancora pericolosa: al 40’ Redi recupera palla in mediana e imbecca Mangiaratti in area, ma il tiro in corsa finisce sull’esterno della rete.

Ripresa che sostanzialmente non sarà molto diversa dal primo tempo. Anzi, i secondi 45’ vedono progressivamente le squadre perdere energie (in particolare il Foligno, visto anche il lungo stop), ma qualche emozione c’è stata. Non si è visto un calcio frizzante, ma entrambe hanno provato a portare a casa l’intera posta. Se la Sinalunghese forse è stata più intraprendente e continua nella spinta, si può dire però che nel secondo tempo le occasioni più invitanti le abbia avute il Foligno, apparso maggiormente guardingo e andato più a fiammate. Andiamo però con ordine.

L’avvio di frazione è abbastanza equilibrato, ma al 12’ sussulto toscano: gran cross di Redi che in spaccata tiene in campo un pallone impossibile sulla linea di fondo; svetta Doka ma Meniconi con un superbo colpo di reni salva il Foligno. La risposta bianco-azzurra al 18’: rinvio maldestro del portiere Marini; Mancini arpiona e serve immediatamente in area il liberissimo Zerbo, che però conclude schiacciando troppo il pallone che finisce docile nelle mani di Marini.

Al 21’, invece, ottimo lavoro di Mancini che libera al limite Piancatelli, che vede lo scatto di Zerbo nei 18 metri ma i due non si capiscono e l’azione – potenzialmente interessante – sfuma. Passano i minuti e il Foligno accusa la stanchezza; anche la Sinalunghese però non è arrembante come prima. Si rimane in equilibrio e al 38’ ancora una volta è la squadra di Armillei ad avere la palla buona: Zerbo e Broso triangolano nello stretto in area; l’attaccante calabrese al momento decisivo non riesce a dare la forza necessaria all’ultimo tocco, ma nemmeno Fiki, arrivato sul secondo palo, è reattivo a insaccare il possibile 0-1 (38’). La gara termina con il Foligno in dieci per una discutibile espulsione diretta di Fondi per un fallo su Doka, ma nemmeno questo episodio cambierà le sorti del match nel recupero.

SINALUNGHESE – FOLIGNO 0-0
SINALUNGHESE (4-4-2): Marini; Meoni (48′ st Br. Doka), Fanetti, Tenti, Papa; Redi, Cerofolini, Pietrobattista, Mangiaratti; Bj. Doka, Bucaletti (35′ st Sciacca).
A disp.: Garbinesi, Menchetti, Pinsuti, Minocci, Trombesi, Ajdini, Ferretti. All.: Marmorini.
FOLIGNO (4-3-1-2): Meniconi; Colarieti, Nuti, Fondi, Rossi; Marianeschi, Sanseverino, Giabbecucci; Piancatelli (33′ st Fiki); Mancini (33′ st Broso), Zerbo (48′ st Aldrovandi).
A disp.: Marricchi, Currieri, Betti, Asllani, Dondoni, Piermarini. All.: Armillei.
ARBITRO: Garofalo di Torre del Greco (assistenti: Siracusano di Siracusano di Sulmona – D’Ettorre di Lanciano).
NOTE: gara giocata a porte chiuse. Espulso al 45’ st Fondi (F) per fallo da chiara occasione da rete. Ammoniti: Nuti (F), Fanetti (S), Papa (S), Sanseverino (F), Fiki (F), Tenti (S). Angoli: 5-5. Recupero: 0’ pt e 3’ st.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*