Calcio, Foligno-Viole termina 2 a 1 in favore dei Falchetti

Calcio, Foligno-Viole termina 2 a 1 in favore dei Falchetti
Foto folignocalcio.net

Calcio, Foligno-Viole termina 2 a 1 in favore dei Falchetti FOLIGNO CALCIO A.S.D. comunica che in data odierna, domenica 22 aprile 2018, si è disputata la ventinovesima gara del campionato di Promozione regionale girone B. La gara Foligno-Viole svolta allo stadio “Enzo Blasone” di Foligno (PG) è terminata 2-1 in favore del Foligno.

Per il Foligno in casa sono 15 su 15. Il 2-1 con il Viole sancisce l’ennesimo successo al “Blasone” degli uomini di Armillei, che tra le mura amiche non hanno lasciato scampo a nessuno. La giornata è stata quella adatta per coronare una settimana di festeggiamenti dopo la conquista dell’Eccellenza: pubblico numeroso e caloroso, poi dopo il triplice fischio tutti a fare merenda con lo spuntino a base di porchetta e salsicce organizzato dalla Società per i tifosi.

LA SFIDA – Foligno che parte a mille e piazza subito il vantaggio: rapida manovra che innesca Gentili al cross dal fondo e Gjinaj gira in rete a verso il primo palo (3’). Per la punta sono 30 gol in campionato. Bianco-azzurri che non si accontentano e poco dopo sfiorano il raddoppio, con Gjinaj che fa da sponda per Braccalenti, chiuso al momento del tiro ma abile a servire Iachettini in posizione invidiabile, ma Di Prisco gli respinge la conclusione mancina.

Quando il Foligno accelera il Viole va in difficoltà dietro: al 16’ veloce ripartenza con Gjinaj che verticalizza per lo scatto di Braccalenti; l’attaccante di Lama, defilato, mette allora in mezzo dove Toma, disturbato da un avversario, conclude sul fondo. La partita scorre via abbastanza tranquilla, con il Viole che prova a rendersi pericoloso e i padroni di casa intenzionati a colpire ancora per chiuderla. Una sequenza esemplificata da quello che accade tra il 42’ e il 43’.

Prima sono gli ospiti a sfiorare la rete, con una botta di prima intenzione di Buffa da appena dentro l’area su invito laterale di Fronduti; il ribaltamento di fronte porta però al raddoppio del Foligno, ancora con Gjinaj che di testa sfrutta appieno il morbido traversone di Montanari. Ripresa che vede i bianco-azzurri meno arrembanti, mentre il Viole non rinuncia a voler fare la sua bella figura.

Serve il miglior Roani per neutralizzare due volte Buffa: al 16’ quando manda in angolo un insidioso tiro dal limite; al 20’, invece, su rilancio di Di Prisco il numero 10 ospite si ritrova solo davanti al giovane portiere, che però a tu per tu gli sfodera il miracolo. Gli uomini di Gigliarelli accorciano alla mezz’ora, con una zuccata di Beshiri da angolo, ma il Foligno conquista senza troppo affanno gli ultimi tre punti casalinghi della stagione di Promozione. Poi tutti a “dare l’assalto” ai panini per un gustosissimo terzo tempo.

Queste le dichiarazioni del tecnico Antonio Armillei al termine del match: «Ci tenevamo a congedarci dai nostri tifosi con una buona partita e ci siamo riusciti. Ora ci rimane l’obiettivo di chiudere il campionato con la cifra record di 80 punti. Nel primo tempo ci siamo espressi bene sin dai primi minuti: al 20’ poteva già essere chiusa. Anche sul 2-1 nella ripresa, però, non abbiamo mai rischiato È normale calare un po’: abbiamo speso tanto durante la stagione. Ai miei non si può chiudere di più».

FOLIGNO – VIOLE 2-1
FOLIGNO: Roani, Bocciolini, Montanari, Salvucci, Petterini, Baldoni, Gjinaj (23’ st Cascianelli), Gentili (11’ st Agostini), Braccalenti, Toma (23’ st Cavitolo), Iachettini.
A disp.: Palanca, Pagliarini, Biviglia, Bucciarelli.
All.: Armillei.
VIOLE: Di Prisco, Mezzasoma (29’ st De Paoli), Palmieri, Da Silva, Stokic, Fronduti (6’ st Licastro), Beshiri, Hoti, Baglioni, Buffa, Memaj.
A disp.: Pezzella, Rossi, Loreti.
All.: Gigliarelli.
ARBITRO: Berno di Foligno (Quaglia di Foligno – Zingarini Barilini di Perugia).
MARCATORI: 3’ e 43’ pt Gjinaj (F), 30’ st Beshiri (V)
NOTE: spettatori 450 circa. Ammoniti: Fronduti (V), Petterini (F), Hoti (V). Angoli: 8-6. Recupero: 0’ pt e 3’ st.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*