Tari previste altre agevolazioni per attività che hanno subìto ripercussioni

Tari, agevolazioni per le utenze non domestiche, domande entro 31 agosto, stanziate agevolazioni per un totale di circa un milione di euro

Tari previste altre agevolazioni per attività che hanno subìto ripercussionii

Tari previste altre agevolazioni per attività che hanno subìto ripercussioni

“L’amministrazione comunale ha stabilito ulteriori agevolazioni della Tari a favore di quelle attività che, per effetto degli ultimi decreti del governo, hanno subìto ripercussioni negative sul proprio equilibrio economico e finanziario”. Lo ha reso noto l’assessore al bilancio , Elisabetta Ugolinelli.

“Il provvedimento riguarda le attività dei servizi di ristorazione (bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie…) alle quali è stata azzerata la Tari giornaliera dovuta per le occupazioni temporanee del suolo pubblico, occupazioni che in prevalenza sono state concesse per il rispetto delle norme sul distanziamento sociale – è detto in una nota dell’assessore – tale agevolazione verrà calcolata direttamente dagli uffici essendo dati già in possesso dell’amministrazione.

L’amministrazione è intervenuta ancora una volta con risorse proprie, dal momento che a livello nazionale non è stata prevista alcuna riduzione o esenzione della Tari a seguito della “seconda ondata” dell’epidemia che ha seriamente compromesso la ripresa economica delle suddette attività.

Si tratta di un ulteriore provvedimento che si aggiunge a quello di agosto, quando il Comune è intervenuto concedendo agevolazioni alle utenze non domestiche che hanno sospeso la propria attività durante il lockdown dei mesi di marzo e aprile per fronteggiare l’emergenza Covid-19”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*