Quintana e Comune di Foligno firmato protocollo per rapporti patrimoniali

Ente Giostra si rende disponibile ad organizzare eventi culturali

Quintana e Comune di Foligno firmato protocollo per rapporti patrimoniali

Quintana e Comune di Foligno firmato protocollo per rapporti patrimoniali E’ stato siglato stamani dal sindaco di Foligno, Nando Mismetti e dal presidente dell’Ente Giostra della Quintana, Domenico Metelli, un protocollo d’intesa, di durata triennale, che definisce i rapporti patrimoniali tra i due soggetti. In particolare il Comune di Foligno si impegna a concedere in comodato d’uso all’Ente Giostra il primo piano e piano terzo/sottotetto di Palazzo Brunetti Candiotti, sito in largo Federico Frezzi, da utilizzarsi quale sede istituzionale del medesimo ente, nonché quale sede del museo storico delle giostre e dei tornei.

Nell’ambito dello spazio museale l’Ente Giostra si rende disponibile ad organizzare eventi culturali in collaborazione con le istituzioni e le associazioni culturali cittadine previa richiesta anticipata da parte delle medesime.

Il Comune di Foligno, compatibilmente con le manifestazioni organizzate dall’Ente Giostra e per un massimo di dodici giornate annue, si riserva la facoltà di utilizzare, gratuitamente, gli spazi concessi in comodato sopra specificati, con esclusione dei locali destinati ad uffici amministrativi dello stesso. Il Comune di Foligno si impegna a concedere in comodato d’uso all’Ente Giostra i seguenti immobili da utilizzare quali sedi e taverne dai seguenti rioni: porzione di palazzo Brunetti Candiotti, lato via Brunetti, quale sede e taverna del rione Ammanniti; porzione di Palazzo Denti, sito in via Piermarini 42, quale sede e taverna del rione Contrastanga; immobile sito in via San Salvatore Piccolo, quale sede e taverna del rione Badia; immobile sito in via Mentana/piazza San Giacomo, quale sede e taverna del rione Pugilli; unità immobiliare sita in via Cortella quale magazzino del rione Cassero; unità immobiliari site in via Colomba Antonietti quali magazzini e spazi accessori alla taverna del rione La Mora; unità immobiliare sita in via delle Conce 13 e 49 quale sede e taverna del rione Spada. L’immobile, di proprietà dell’amministrazione provinciale di Perugia, risulta concesso in comodato d’uso gratuito al Comune di Foligno.

L’Ente Giostra, compatibilmente con lo svolgimento delle proprie manifestazioni e, di norma, per un numero massimo di 12 giornate annue per ciascuna unità immobiliare, si impegna a mettere a disposizione, gratuitamente, gli immobili di sua proprietà e comunque nella sua disponibilità, ivi compresi gli immobili concessi in comodato d’uso dal Comune di Foligno, per eventi organizzati dallo stesso, in proprio o in collaborazione con altri enti, istituzioni o associazioni.

Il Comune di Foligno si impegna a concedere all’Ente Giostra in comodato d’uso lo stadio comunale “Nazario Sauro” al fine di garantire lo svolgimento delle giostre e delle attività connesse (campo de li giochi, tribuna figuranti; gradinate lato via Fazi; magazzino/rimessa, porzione all’interno palestra, locali ex spogliatoi calcio; tribuna autorità e magazzini; tribuna palestra).

Il Comune di Foligno e l’Ente Giostra, nel perseguimento delle finalità dei rispettivi statuti, si impegnano a collaborare ad ulteriori eventuali iniziative volte alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e sociale della città di Foligno.
Nando Mismetti ha sottolineato che “l’intesa è frutto di un lungo lavoro ma è stato portato avanti con l’obiettivo di raggiungere risultati di rilievo”.
L’assessore al patrimonio Elia Sigismondi ha posto l’accento sul fatto che “l’accordo disciplina i rapporti tra Ente Giostra e Comune e dà garanzie a tutti. Il Comune si è riservato alcune giornate per un utilizzo istituzionale degli immobili”. Il presidente Domenico Metelli ha rilevato che “si tratta di un atto molto importante che rilancia ancora di più il rapporto tra Foligno e la Quintana”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
2 + 16 =