La Città di Foligno si trova un “tesoretto” da 1 milione e 600mila euro

 
Chiama o scrivi in redazione


La Città di Foligno si trova un “tesoretto” da 1 milione e 600mila euro

La città di Foligno si trova un “tesoretto” da 1 milione e 600mila euro

Un “tesoretto” da 1 milione e 600mila euro da utilizzare per la città, per i servizi ai cittadini e per far ripartire l’economia locale. Una buona notizia per la città di Foligno guidata dal sindaco della Lega Stefano Zuccarini, emersa nel corso del consiglio comunale di lunedì dove si prevedeva l’approvazione del rendiconto della gestione per l’esercizio 2020, la variazione al piano triennale delle opere pubbliche 2021/2023 e al bilancio di previsione 2021/2023.

“Abbiamo redatto e approvato un bilancio preventivo molto stringente, in cui la parola d’ordine è stata “prudenza”, – ha spiegato il capogruppo Lega Riccardo Polli – perché con la pandemia il futuro era molto incerto e non potevamo correre il rischio di dover tagliare servizi fondamentali alla città. Nonostante tutto, siamo riusciti in questo difficile anno a mantenere i servizi ai cittadini e realizzare eventi importanti come la Quintana, il Giro d’Italia e le iniziative culturali come le giornate dedicate a Dante con grande soddisfazione da parte dei cittadini. Grazie ad una attenta gestione ci siamo ritrovati con un “tesoretto” di 1milione e 600mila euro che utilizzeremo per dare respiro e far ripartire la nostra città. Il Comune non è un’impresa che deve fare profitto, ma è comunque responsabilità di tutta l’amministrazione garantire i servizi fondamentali e il benessere dei cittadini; in questo ultimo anno l’abbiamo fatto molto bene, ed un plauso va a tutta l’amministrazione che ha lavorato duramente in mezzo a mille difficoltà ogni giorno crescenti e sempre nuove.”

Nei prossimi giorni sarà valutato dalla Giunta come investire questo tesoretto che avverrà certamente nell’ottica del benessere del cittadino e della città tutta. “Inoltre come Gruppo consiliare della Lega siamo orgogliosi e soddisfatti del lavoro svolto dal Sindaco, dalla Giunta e dagli uffici comunali che hanno redatto una serie di progetti dal valore di quasi 10 milioni e che parteciperanno al bando “Rigenerazione Urbana”. Una serie di progetti di ampio respiro che potranno cambiare davvero il volto della città rispetto ad alcune aree che oggi versano nel più assoluto degrado e che invece possono rappresentare opportunità concrete di sviluppo sotto molteplici aspetti”.

3 Commenti

  1. Non ho ancora capito cosa sia stato progettato per la zona di Prato Smeraldo , da “secoli “dimenticata.

  2. Si “trova” un milione e 600 mila euro non previsti nel bilancio di previsione? Ma scusate, come sono state fatte le previsioni tirando i dadi? Spiegateci meglio cosa é successo perché non è normale sbagliarsi di tanto.

    • ….chissà se con il tesoretto si potranno ripulire anche i due laghetti del parco a sportella Marini,? perchè puzzano e chissà se ci scapperà qualcosa per ripulirli diremmo grazie, un cittadino

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*