Foligno in Comune scrive ai folignati ci appelliamo alla vostra responsabilità

Da più parti arrivano richieste di apertura. Alcuni dicono che siamo pronti a ripartire

 
Chiama o scrivi in redazione


Foligno in Comune scrive ai folignati ci appelliamo alla vostra responsabilità

Foligno in Comune scrive ai folignati ci appelliamo alla vostra responsabilità

Da più parti arrivano richieste di apertura. Alcuni dicono che siamo pronti a ripartire, che l’emergenza è passata e che è stata gestita nel migliore dei modi.

In Umbria siamo stati fortunati e non abbiamo dovuto affrontare l’emergenza coronavirus in tutta la sua drammaticità. Questo non significa che possiamo permetterci di sottovalutare la serietà della situazione: in tutto il mondo la comunità scientifica ci sta dicendo che la riapertura dovrà essere graduale e molto cauta, i paesi che hanno iniziato la riapertura stanno avendo difficoltà ma non abbiamo ancora dati affidabili.

Non credete a chi parla di riaprire senza che abbia i poteri per farlo: gli enti locali non possono fare ordinanze che vadano contro i decreti nazionali. Chi oggi parla di riaprire lo fa sapendo di non poter fare nulla e di poter incolpare il governo, guadagnando così consenso senza rischi.

Sappiamo quanto questa situazione sia pesante e siamo convinti che anche le autorità centrali abbiano le loro colpe ma dobbiamo essere prudenti e dobbiamo tenere alta l’attenzione anche a fronte di messaggi deresponsabilizzanti.

Siamo consapevoli che questo è più difficile se si hanno difficoltà economiche o se si vive con sofferenza il distanziamento sociale ma essere imprudenti rischia solo di aggravare la situazione.

Ci appelliamo quindi alla responsabilità di tutte e tutti voi.

«Ci si salva e si va avanti solo insieme e non uno per uno»

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*