Elisa Benvenuta candidata a Sindaco di Gualdo Cattaneo

da Elisa Benvenuta
Elisa Benvenuta candidata a Sindaco di Gualdo Cattaneo
“Dopo una serie di consultazioni e riscontri positivi, ho deciso di accettare la proposta avanzata da “Gualdo Cattaneo Civica” di candidarmi a sindaco per le prossime elezioni amministrative.

Mi si chiede, in modo del tutto legittimo e senza soluzioni gattopardesche, di aprire una fase nuova, di dare una nuova prospettiva di governo forte ed autorevole al nostro Comune. Ma tutto ciò non sarebbe possibile se non fossimo in grado di comprendere le profonde istanze di cambiamento provenienti da una società locale che comprensibilmente, e non fosse altro perché è cambiata un’epoca, ragiona in maniera diversa dal passato.

E’ profonda la critica mossa da molti e anche dalla sottoscritta nei confronti degli organismi partitici locali, del tutto scollegati dalla realtà gualdese al cospetto di un orizzonte sempre più chiuso, limitato ed oscuro, funzionale ai progetti e alle aspettative di pochi verso il destino di molti.

L’amministrazione che ho in mente è libera, indipendente e trasparente, perché questi requisiti vorrei che siano a garanzia dei cittadini di Gualdo Cattaneo.

Se valuto con interesse il percorso promosso da “Gualdo Cattaneo Civica” penso ad una lista senza le etichettature partitiche, costruita senza veti che dovrebbe essere approvata democraticamente dall’Associazione che la promuove.

Sono fermamente convinta che l’unico modo di fare alleanze oggi, nell’interesse esclusivo della comunità, è quello di trovare convergenze programmatiche.

Il vero compito di una amministrazione civica dovrebbe essere quello di stringere alleanze con associazioni, forze politiche e sociali sulla base dei progetti concreti e delle idee. Se ci sono, perciò, soggettività qualificate in vario modo che vogliono lavorare per l’allargamento delle tutele e dei diritti alle persone, per la difesa dell’ambiente, per il rafforzamento degli istituti democratici, per la promozione del nostro bellissimo territorio e per creare situazioni di sviluppo sostenibile per il nostro Comune, allora esse troveranno in me un alleato fidato.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*