Dpcm, sindaco Zuccarini: amareggiato per chiusure inutili e dannose

 
Chiama o scrivi in redazione


Chiuso per 14 giorni asilo nido “Raffaello Sanzio”, positive 3 educatrici

Dpcm, sindaco Zuccarini: amareggiato per chiusure inutili e dannose

“Sono amareggiato per questa chiusura voluta dal governo Conte, inutile e dannosa per la nostra economia. Abbiamo costretto le attività ad adeguarsi alle norme anticovid facendo spendere agli esercenti e alle attività commerciali migliaia di euro per mettersi in regola, ora li facciamo chiudere”.

E’ il commento del sindaco di Foligno Stefano Zuccarini in merito alle disposizioni contenute nel nuovo Dpcm. “Prevedere la chiusura alle 18 per bar e ristoranti equivale a costringerli sostanzialmente alla chiusura – prosegue il sindaco – chiedo pertanto immediati aiuti economici da parte del Governo alle categorie direttamente colpite e a quelle che ne subiranno anche le conseguenze riflesse

. Ora dobbiamo essere tutti uniti per amore della nostra città e per tutti coloro che la tengono viva. Per questo motivo mi appello ai cittadini a prediligere acquisti nelle attività commerciali del nostro comune come senso di solidarietà e per evitare di fargli chiudere le saracinesche, questo non possiamo permetterlo. Le chiusure delle attività che tengono viva una città porteranno inevitabilmente ad un impoverimento generalizzato del tessuto economico creando una nuova emergenza sociale.

L’amministrazione comunale – conclude il sindaco – farà tutto ciò che è nelle proprie possibilità per venire incontro ai cittadini e ai lavoratori più colpiti da queste chiusure, ma il Governo deve fare la sua parte e presto”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*