Convocato Consiglio comunale di Foligno per giovedì 28 marzo

Borse di studio per studenti secondaria, domande entro il 25 febbraio
comune di foligno

Convocato Consiglio comunale di Foligno per giovedì 28 marzo

E’ convocato per giovedì 28 marzo, alle 15,30, il Consiglio comunale di Foligno, dedicato, in particolare, alle interrogazioni. Nel dettaglio all’esame dell’assemblea le interrogazioni presentate da Fausto Savini e Valentina Ferrari (Movimento 5 Stelle) su destinazione proventi multe Ztl e sulle criticità nella scuola dell’infanzia Raffaello Sanzio; le interrogazioni presentate dal consigliere comunale Agostino Cetorelli (gruppo misto) su richiesta chiarimenti assunzioni Vus e mancato percorso di stabilizzazione lavoratori Fils in liquidazione e su mancato regolamento dei contributi economici a sostegno di nuclei familiari che versano in stato di bisogno, le interrogazioni presentate dal consigliere comunale Stefania Filipponi (gruppo misto) su aree private destinate ad uso pubblico ed alla convenzione approvata con atto consiliare 93/2005, sul trasporto pubblico locale, sul sottopasso della Flaminia ubicato in via Campagnola.

All’ordine del giorno la interrogazione presentata da Fausto Savini su richieste di varianti Prg, sdemanializzazioni, permute ed altre richieste da parte dei cittadini in merito al governo del territorio, l’interrogazione presentata da Elisabetta Piccolotti (Sinistra Italiana-Sinistra per Foligno) in merito ai fatti avvenuti nella scuola primaria di via Monte Cervino il 9 febbraio 2019.

In discussione anche le mozioni presentate da Agostino Cetorelli sulla istituzione di un tavolo permanente sulla sicurezza e sulla vivibilità delle scuole, da Vincenzo Falasca (gruppo misto) su regolamento e cura per la valorizzazione dei beni comuni urbani e la tutela ed il sostegno alle forme di cittadinanza attiva, da Luca Bellagamba (Pd) su preoccupazioni per la carenza di personale e di mezzi delle forze dell’ordine sul nostro territorio e l’ordine del giorno di Riccardo Meloni (Forza Italia) sull’introduzione del parametro Isee e l’acquisto della carta “Tutto Treno”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*