Aiuole condivise: al via il primo progetto per una nuova socializzazione

 
Chiama o scrivi in redazione


Aiuole condivise: al via il primo progetto per una nuova socializzazione

Aiuole condivise: al via il primo progetto per una nuova socializzazione

Le aiuole dei quartieri diventano luoghi di incontro per promuovere l’inclusione sociale. Questa mattina 19 ottobre sono partiti i primi lavori dell’area di fronte al Conad a Sportella Marini, da sempre luogo di incontro degli anziani del quartiere. A prendersene cura per tre anni sarà il centro sociale di Sportella Marini come indicato dalla delibera di giunta comunale 251 del 18.08.2020.

“L’obiettivo – ha spiegato l’assessore della Lega con delega ai servizi sociale Agostino Cetorelli – è di creare una socialità diffusa e inclusiva. Non più centri sociali chiusi in se stessi, ma soggetti attivi che rappresentano un nuovo modo di essere cittadini. Non più un Comune a cui chiedere, ma un regista che crea socialità”.

L’iniziativa “Aiuole condivise” fa parte del Progetto di riqualificazione del quartiere di Sportella Marini ed è stato realizzato in collaborazione con sei cooperative, la parrocchia, il centro sociale di Sportella Marini, la scuola elementare di Sportella Marini e la C4.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*