“Per Pasolini”, la stagione del Teatro Torti di Bevagna

BEVAGNA – Per il 40ennale della morte di Pier Paolo Pasolini, con l’obiettivo di trasmettere alle nuove generazioni l’attualità del suo messaggio di ricerca e denuncia, anche all’interno della stagione di spettacoli del Teatro Francesco Torti di Bevagna non mancherà un suo ricordo.

Il cartellone bevanate – nato dalla collaborazione tra Teatro, Comune di Bevagna e Athanor Eventi – arriva così a conclusione con un evento da non perdere. Sabato 11 aprile alle 21.15 è in programma un omaggio ad uno dei personaggi intellettuali del ‘900 italiano come Pasolini a quarant’anni dalla sua scomparsa dal titolo “Per Pasolini”: un reading per attrice e musica con la voce di Cristina Caldani coadiuvata dalle note di Enrico Capuano (voce e chitarra), Roberto Lo Monaco (basso) e Daniele Iacono (percussioni).

Uno spettacolo che alterna la poesia più intima di Pasolini con i momenti spietatamente profetici di analisi della società italiana che lo scrittore ha prodotto attraverso la pubblicazione degli “Scritti Corsari”, gli articoli frutto della sua collaborazione con il quotidiano “Il Corriere della Sera” l’anno precedente la sua scomparsa. Nello spettacolo la parola di Pasolini sarà contrappuntata, in una sorta di melologo, dalla musica di Capuano, in un omaggio alla musica d’autore italiana che tanto ha prodotto dagli anni ’70 ad oggi e a cui lo stesso Pasolini prestò le sue parole, avendone compreso la portata innovativa.

Uno spettacolo portato in scena dall’attrice Caldani coadiuvata alla voce e chitarra dal grande cantautore romano Capuano e nel quale verranno recitati e commentati i brani più importanti del grande intellettuale del ‘900 attraverso un’analisi anche delle sue poesie. Insomma, quella in programma a Bevagna è una performance di grande suggestione nella quale parola, immagine e musica trovano la giusta combinazione accompagnati da brani musicali di Fabrizio De Andrè, di Capuano stesso e della musica popolare italiana della Tammurriatarock.

“Oggi, a quarant’ anni dalla sua morte, l’opera di Pasolini, in questo momento di crisi della nostra società, acquista un valore quasi profetico, di parola da ricordare, da diffondere e tramandare alle nuove generazioni. Da tutto questo nasce il progetto di Athanor Eventi di produrre uno spettacolo sull’opera civile e poetica di Pasolini”, afferma la stessa Cristina Caldani la quale, inoltre, come direttore organizzativo ha firmato l’intera stagione 2015 del Teatro Torti, curata artisticamente, sempre per la Athanor Eventi, da Stefano Porri.

L’evento “Per Pasolini” chiude così quasi tre mesi di grandi spettacoli tra teatro, danza e musica. Sono state infatti queste tre le principali anime che hanno caratterizzano la nuova stagione del Teatro Torti di Bevagna che ha registrato quasi sempre il tutto esaurito e l’apprezzamento del pubblico per gli spettacoli proposti.

Dal 7 febbraio all’11 aprile sono stati in totale sei gli appuntamenti (con, tra gli altri, protagonisti come Cinzia Leone, Debora Caprioglio, la Compagnia Raffaele Paganini, Milena Miconi e Diego Ruiz, Roberto Gatto) che hanno rivitalizzato uno scrigno di teatro come quello bevanate da 250 posti, costruito a fine ‘800 e ubicato all’interno di palazzo dei Consoli nel cuore del centro storico di Bevagna. Il cartellone di quest’anno aveva infatti tra i suoi obiettivi anche quello di rilanciare e valorizzare con importanti eventi culturali uno spazio davvero unico, a livello regionale e nazionale.

BIGLIETTI
Intero – € 17,00
Ridotto (studenti fino a 25 anni e persone sopra i 65 anni) – € 14,00
Loggione – € 12,00

Prenotazioni:
BOTTEGHINO TEATRO F. TORTI
Piazza Filippo Silvestri, 1 Bevagna (PG)
Tel. 347 6721959 – 327 9705115
E-mail: athanoreventi@hotmail.com
Orario: Il giorno dello spettacolo da 2 ore precedenti l’inizio.
PRO LOCO BEVAGNA
Piazza Filippo Silvestri, 1 Bevagna (PG)
Tel. 0742 361667 – E-mail: info@prolocobevagna.it
Orario: Venerdì ore 16.00-18.00
Sabato e Domenica ore 10.00 – 13.00 / 16.00 – 18.00

Info:
www.athanoreventi.com
www.comune.bevagna.pg.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*