Valtopina, XVIII edizione della mostra del ricamo a mano e del tessuto artigianale

Valtopina, XVIII edizione della mostra del ricamo a mano e del tessuto artigianale

Valtopina, XVIII edizione della mostra del ricamo a mano e del tessuto artigianale. Dal 31 agosto al 2 settembre si svolge a Valtopina la XVIII Mostra del ricamo a mano, manifestazione che riveste un ruolo importante nel panorama nazionale del ricamo artistico,del merletto, della tessitura e della ricerca tessile.

L’evento richiama circa 100 espositori italiani e stranieri provenienti da ogni parte d ‘Italia e da moltissimi paesi esteri e riafferma ogni anno la sua specificità del fatto a mano.
Per tre giorni Valtopina con le sue mostre temporanee di manufatti antichi e moderni, fiber-art, convegni, proposte didattiche, workshop e concorsi, diventa la capitale dell’artigianato tessile.
La Mostra non vuol essere solo un omaggio al filo, ma anche un grande contenitore culturale, dove  vecchi e nuovi saperi si fondono  e si promuove il recupero della manualità e della creatività delle donne del nuovo millennio.

Venerdì 31 agosto giornata inaugurale: alle ore 10,30 apertura delle Mostre tematiche che si snodano lungo quelli che vengono definiti I PERCORSI DI FILO.

Il Palasport di Valtopina ospita i Ricami di ieri e di oggi e un ampio spazio commerciale.

In Canonica, al centro di Valtopina, la Mostra “Dialogando” mette a confronto la tradizione classica del merletto con quella innovativa e contemporanea.

Nello stesso luogo si terrà la Mostra di filo e pittura dell’artista Ilaria Margutti.

Il Museo del Ricamo, situato sempre al centro del paese, accanto alla collezione stabile ospita TEXTILE IDEA, Mostra tematica dedicata a Leandra Angelucci Cominazzini, artista futurista.Un suo grande arazzo, ispirato all’affresco medievale presente nella chiesa di Santa Maria Infraportas a Foligno, dialoga con altri manufatti antichi tra cui un arazzo del XVIII secolo e frammenti di tessuti coopti.

Una sezione della stessa Mostra è dedicata ad opere di artisti contemporanei
italiani e stranieri che interpretano l’antica tradizione dell’intreccio con lo  spirito
della contemporaneità.

Conclude la giornata inaugurale il Defilé di Abiti d’epoca ,  “Gli abiti dei sogni”,
un appuntamento importante per tutti gli appassionati di moda e di costume.

Sabato 1 settembre alle ore 10,30 il Convegno “Dalla tessitura Hispellumalla contemporaneità “,un discorso sul tessile che evidenzierà la ricchezza della tradizione umbra in questo settore.

Nel pomeriggio seguiranno due presentazioni di pubblicazioni inedite:“I fazzoletti- storia di un amore” e a seguire “decori e le strutture compositive” della coperta in Boutis del museo Don Mazza di Verona.

Domenica 2 settembre ore 11 Premiazione del Concorso “Ricamare l’Umbria”

Il Concorso affronta il tema delle migrazioni, il filo diventa un nuovo codice linguistico e offre un momento di riflessione su uno dei nodi imprescindibili della nostra contemporaneità.  Il ricamo interpreta storie individuali e collettive di viaggi e di nuove speranze, ogni ricamo è una metafora visiva della migrazione.

Quest’anno la Mostra dedica un omaggio di filo all’Umbria: nell’edizione 2018 la Scuola di ricamo di Valtopina ha interpretato con il filo la bellezza dei parchi naturalistici umbri, i piccoli borghi, le acque cristalline,le rocche.

Un omaggio originale è stato reso anche alle città della ceramica, sulla stoffa sono stati fissati i decori tradizionali interpretati in chiave moderna.

Durante i tre giorni della Mostra si terranno i corsi di arte terapia tessile oltre che minicorsi e workshop per grandi e bambini, dimostrazione di come,attraverso piccoli gesti, la materia si trasforma in opera: i corsi avranno la durata di 2 ore, la prenotazione è obbligatoria: Roberta cell.334368906 mail-ricamovaltopina@libero.it

LA TAVERNA VALTOPINA – aperta a Pranzo e a Cena tutti i giorni della Mostra, Chef Patrizio Campanaro, I sapori dell’Antico Borgo, Palasport Subasio.

La Mostra mette a disposizione una navetta gratuita per i giorni della mostra stessa: partenza la mattina da Foligno stazione FS alle 10 e alle 11,15; ritorno da Palasport Valtopina alle 17 e 18,30 – per informazioni cell.339-3407299.

La manifestazione è organizzata dalla Pro loco di Valtopina, associazione Scuola di Ricamo, e tutti i suoi volontari, con il sostegno in particolare del Comune di Valtopina, della Regione Umbria, del GAL Valle Umbra e Sibillini, della Fondazione Cassa Risparmio di Foligno;

Per info sul programma dettagliato www.mostravaltopina.it // https://www.facebook.com/ScuolaRicamoValtopina/

Questo slideshow richiede JavaScript.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*