Trevi, barattare il pagamento di tasse comunali

Baratto amministrativo, a Trevi in dirittura d'Arrivo
Stefania Moccoli (vicesindaco)

“Il tentativo dell’Amministrazione comunale di ridare a imprese e famiglie del territorio la speranza e il sostegno necessari ad attuare una ripresa annunciata da diversi indicatori statistici ed economici, si può concretizzare anche nello sforzo di andare oltre la razionalizzazione della spesa pubblica, elaborando misure utili a dare sollievo e a lanciare un messaggio di fiducia alla cittadinanza e al corpo produttivo.”

Così la Vice Sindaco Moccoli in un odg in cui propone di sperimentare il baratto amministrativo a Trevi, una opportunità concessa di recente agli Enti locali dal Governo Renzi.

Sono molti i nuclei in difficoltà economica a causa della perdita di occupazione, per i quali il peso delle tasse sta diventando una piaga molto forte anche per situazioni che fino a qualche tempo fa erano di assoluta normalità, spiega la Moccoli, per questo sono in costante crescita anche i casi di tardivo e/o mancato pagamento di tasse comunali, spesso “incolpevolmente” ad opera di cittadini che, appunto, avendo perso il lavoro, non sono più nelle condizioni di versare puntualmente quanto dovuto alle casse comunali.”

Già nella discussione sulla predisposizione del bilancio preventivo 2015 la giunta cittadina ha espresso una chiara volontà politica in tal senso dando indicazione agli uffici preposti di studiare un pacchetto di misure in favore di cittadini e attività produttive e commerciali che più soffrono la crisi.

“Inoltre -si legge nell’odg- è forte l’esigenza di sensibilizzare il ruolo dei cittadini rispetto alla cura e tutela dei beni comuni, perché attraverso una assunzione di responsabilità i cittadini possano contribuire a far ripartire il nostro Paese con un ruolo attivo nella cura dei beni comuni e nella lotta al degrado che troppo spesso colpisce le nostre città.

Per queste situazioni il baratto amministrativo potrebbe essere una buona opportunità sia per i cittadini in difficoltà che per l’ente locale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
27 + 8 =