Torna Note al Crepuscolo: musica, solidarietà e amore per la montagna

Torna Note al Crepuscolo: musica, solidarietà e amore per la montagna

Sabato 2 e domenica 3 luglio, al rifugio Cai “Pozzo di mezzanotte”, dopo la pausa forzata di due anni per la pandemia torna “Note al Crepuscolo”. Un grande happening che richiama sulla montagna di Trevi tante persone unite dall’amore per il territorio e la volontà di contribuire a un progetto benefico in Tanzania e ad uno in Afghanistan. L’iniziativa è promossa e organizzata dal gruppo Hodi Hodi, Cai-Foligno, Comunanza agraria e Circolo di Coste, con il patrocinio del Comune di Trevi. L’evento è a basso impatto ambientale e plastic free.

Il tutto si svolge in un pianoro sul Monte Brunette Serano, a 1.200 metri di quota, con uno spettacolare tramonto sulla Valle Umbra Sud, da Assisi fino al lago Trasimeno. L’obiettivo è vivere insieme un’esperienza positiva di condivisione, conoscenza e valorizzazione del territorio, da un punto di vista naturalistico, culturale e enogastronomico. Ma l’iniziativa ha anche una finalità solidale, infatti i proventi dei biglietti d’ingresso e della ristorazione saranno destinati all’acquisto di materiale agricolo per promuovere la produzione e quindi migliorare l’alimentazione a Kibaoni in Tanzania e al finanziamento dello stipendio di un anno per le insegnanti della scuola delle bambine e degli orfani di guerra a Lashkar Gah in Afghanistan.

Tre i concerti in programma: sabato 2 luglio al tramonto il Trio costituito da Mauro Presazzi, Beatrice Cilento e Jessica Scalese, seguirà il gruppo CarroBestiame fino a notte. La sera del 3 luglio al tramonto si esibirà il Pianista sul Maggiolone, dove la storica auto funge da strumento per suonare.

Quest’anno Note al Crepuscolo organizza due incontri alle 17,30. Sabato 2 luglio “Africa, il successo dei micro progetti di cooperazione” per illustrare i progetti ai quali sono destinati i proventi; domenica 3 “La lotta ai cambiamenti climatici parte dal territorio dove abitiamo”  con  Stefania Proietti, sindaca di Assisi, Bernardino Sperandio, sindaco di Trevi, Luca Iacoboni, responsabile Politiche Nazionali  Ecco. Modera Gabriele Salari, giornalista.

Per raggiungere il rifugio sono state organizzate escursioni di trekking e in mountain bike percorrendo uno storico tracciato di transumanza. Lungo il tragitto di circa 2 chilometri e mezzo che si snoda dall’area di parcheggio di Casette di Trevi,  si verrà allietati da musica dal vivo in acustico eseguita dagli allievi delle scuole di musica locali. Tutti possono partecipare, anche le famiglie con bambini. Previsto un servizio di trasporto per chi ha difficoltà motorie.

Si potrà pernottare gratuitamente in tende proprie oppure in alcune strutture convenzionate in zona Trevi e Foligno. Si potrà cenare (menù vegetariano, vegano e non, con attenzione anche alle persone celiache) con ottimi prodotti locali cotti alla brace, a prezzi popolari.

I dettagli del programma su www.notealcrepuscolo.it . Per saperne di più sui gruppi musicali http://www.notealcrepuscolo.it/gruppi-musicali/./

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*