Tentavano di caricare ferro da una ditta di Foligno, denunciati

Cocaina pronta per essere venduta, arrestato pusher a Foligno

Continua l’opera di contrasto ai reati predatori messa in atto dai Carabinieri della Compagnia di Foligno, infatti nella giornata anche ieri i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno denunciato in stato di libertà altre tre persone per il reato di Furto aggravato.

Due persone sono stati bloccati dai carabinieri di Foligno, in zona Paciana, mentre caricavano del materiale ferroso dal piazzale di una ditta artigiana dentro un furgone. Si tratta di un 43 Folignate ed un 50enne Camerunense.

Dapprima i due riferiscono di essere stati autorizzati dal proprietario della Ditta, ma sia i dipendenti presenti che il proprietario, raggiunto telefonicamente, negano qualsiasi autorizzazione pertanto i due fermati vengono deferiti in stato di libertà per il reato di furto ed il materiale viene subito restituito.

Passano alcune ore che tramite il “112” (Numero di Emergenza Europeo) giunge un’altra chiamata, una commerciante del centro di Foligno ha intravisto una persona che nel pomeriggio di sabato aveva tentato il furto di alcuni capi di abbigliamento.

Approfittando della calca del sabato, l’uomo aveva tentato di asportare una maglia ed un pantalone danneggiando le placche antitaccheggio nel tentativo di eludere il sistema di allarme, ma lo stratagemma non era servito poiché quando si era avvicinato all’uscita con i capi di abbigliamento, il dispositivo aveva fatto partire il sistema di allarme pertanto l’uomo aveva abbandonato la merce in tutta fretta e si era dileguato. Ieri mattina il soggetto era tornato nel negozio, forse perché deciso a riprovarci, ma era stato immediatamente riconosciuto dalla titolare che ha subito avvisato il 112.

All’arrivo della pattuglia l’uomo, un 48enne di nazionalità Algerina, è stato controllato mentre era davanti all’attività commerciale e trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza di cm 15. A questo punto il 48enne è stato accompagnato in caserma e denunciato di stato di libertà per il tentato furto degli abiti e per il possesso del coltello senza giustificato motivo.

Valerio Mancini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
24 ⁄ 12 =