Teatro San Carlo, debutto dello spettacolo “Io sono non amore”

 
Chiama o scrivi in redazione


Teatro San Carlo, debutto dello spettacolo “Io sono non amore”

Teatro San Carlo, debutto dello spettacolo “Io sono non amore”
Ispirato alla figura di Santa Angela da Foligno

Debutterà lunedì 4 gennaio, alle 21, al teatro San Carlo di Foligno, nell’ambito della stagione promossa da Comune di Foligno e Teatro Stabile dell’Umbria, lo spettacolo “Io sono non amore”, la nuova produzione de “La società dello spettacolo”. Si tratta di un progetto teatrale ispirato alla figura di Santa Angela da Foligno, mistica del Medioevo e donna di grande interesse culturale e spirituale.

© Protetto da Copyright DMCA

“Io sono non amore” affronta l’esperienza di Angela da Foligno, una delle donne più rilevanti della spiritualità cattolica.

Nata a Foligno, può essere considerata la prima donna in Italia ad aver esercitato un carisma di dottorato al femminile. Definita “maestra dei teologi”, il suo magistero, intrecciato di vita vissuta e pensiero, riesce ad avvicinare intelligenze elevate e anime semplici. Dal punto di vista artistico si tratta di una drammaturgia originale concepita per brani e frammenti in cui la narrazione biografica è intrecciata alle visioni e alle ‘crisi’ dei “30 passi” dell’anima che ricerca Dio.

“L’intento però – spiegano Michelangelo Bellani e c.l.grugher, rispettivamente autore e regista dello spettacolo – non è quello di dare una spettacolarizzazione di questa figura di estremo interesse culturale e religioso ma di restituire lo spessore e la forza intellettuale di questa donna del ‘300 e avvicinarla all’uomo contemporaneo.

Nella forza evocativa delle parole e dell’esperienza di vita di questa donna del Medioevo, c’è infatti qualcosa che parla agli strati emotivi dell’uomo contemporaneo. Come dentro una macchina del tempo, abbiamo fatto viaggiare l’esperienza di Angela, compiendo un salto in avanti di circa 800 anni”.

La mistica viene interpretata da tre attrici: Emanuela Faraglia, Flavia Gramaccioni e Caroline Baglioni. Il progetto è stato realizzato in collaborazione con la diocesi di Foligno, i Frati Minori Conventuali dell’Umbria e il Cenacolo di Santa Angela di Foligno e con il patrocinio e il sostegno del Comune di Foligno.

Teatro

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*