Patriarchi, turismo a Foligno in grande crescita, tante le opere previste

Patriarchi, turismo a Foligno in grande crescita, tante le opere previste

“Foligno ha conseguito risultati importanti nel turismo: gli incrementi di presenze ed arrivi sono di rilievo a dimostrazione di un buon lavoro compiuto in sinergia tra amministrazione comunale e associazioni”. Lo ha sottolineato l’assessore Giovanni Patriarchi tracciando un bilancio nel 2018 delle attività svolte nell’ambito delle sue deleghe (tra cui turismo, sviluppo economico e innovazione, Piano di sviluppo rurale, Agenda Urbana). L’assessore ha ricordato che “sono stati mantenuti appieno gli impegni di campagna elettorale per aumentare la presenza turistica in città. Basta fare riferimento ai dati tra il 2018 e il 2017 (+ 6,2 per cento per gli arrivi e + 4,8 per cento per le presenze) ma soprattutto agli aumenti tra il 2014 ed il 2018, considerato che c’è stata pure la crisi sismica del 2016. In percentuale l’incremento è del 21 per cento per gli arrivi e del 15,7 per le presenze ma, nel dettaglio, gli arrivi nel 2014 sono stati 89.200 e 123mila le presenze. Nel 2018 gli arrivi sono stati 108.400 e 200.100 le presenze”.

Patriarchi ha poi accennato al fatto che “sono state previste diverse attività, grazie ai finanziamenti europei per una cifra complessiva di quasi 10 milioni di euro, di cui 6,5 milioni di euro per Agenda Urbana con l’attivazione e la realizzazione di opere, tra cui l’illuminazione pubblica con i cosiddetti pali intelligenti, piste ciclabili. Sono previsti interventi per la digitalizzazione di servizi comunali (urbanistica, biblioteca), per i percorsi turistici oltre a opere tecnologiche, già realizzate all’Auditorium San Domenico e Zut per rendere più efficienti queste strutture”. L’assessore ha poi parlato dei fondi per Piano urbano diffuso (circa 2 milioni di euro), funzionale a legare le varie parti della città e degli interventi a Pale e Rasiglia per dotare queste frazioni di strutture (bagni e parcheggi) “capaci di accogliere al meglio l’incremento dei visitatori”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*