Imprese: 51 start up nate grazie a bandi Aur e Regione

 
Chiama o scrivi in redazione


Imprese: 51 start up nate grazie a bandi Aur e Regione
Imprese: 51 start up nate grazie a bandi Aur e Regione

Imprese: 51 start up nate grazie a bandi Aur e Regione
Sono 51 le neo imprese nate in Umbria grazie ai bandi promossi dall’Agenzia Umbria ricerche (Aur) e dalla Regione Umbria, perlopiù composte da giovani creativi ed innovativi che hanno deciso di mettersi in gioco nonostante la crisi economica.

© Protetto da Copyright DMCA

Proprio di queste start up, nate grazie ai bandi finanziati con risorse del Fondo Sociale Europeo (FSE) e del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) 2007-2013, si è parlato oggi, a Foligno, nello “Spazio Zut”, nell’ambito dell’iniziativa “La creatività e le potenzialità dell’Umbria. Nuove imprese si raccontano”.

Regione Umbria e l’Agenzia Umbria ricerche, in collaborazione con Associazione FORMA.Azione s.r.l., hanno infatti invitato le start up a presentare la propria esperienza, le opportunità sviluppate e le difficoltà incontrate, anche al fine di creare una rete che possa rappresentare un punto di partenza per stimolare la collaborazione e lo sviluppo delle realtà coinvolte. Si va dai settori più tradizionali, quali quello del turismo rivolto ai soggetti disabili o dell’inclusione sociale attraverso gli orti urbani, a quelli più tecnologici e sperimentali, quali la realtà aumentata o lo sviluppo di brevetti in ambito farmaceutico e industriale.

L’incontro è stato diretto dal giornalista Roberto Bonzio, promotore del progetto “Italiani di Frontiera: dall’Italia a Silicon Valley e ritorno” che svela, attraverso storie e interviste, il particolare talento degli italiani all’estero nel campo dell’innovazione. All’iniziativa erano presenti anche dirigenti regionali, rappresentanti dell’Università degli Studi di Perugia, delle Associazioni di categoria e del tessuto imprenditoriale umbro.

Imprese

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*