Gualdo Cattaneo: deteneva una vera e propria “Santabarbara”, arrestato dai Carabinieri

Cocaina pronta per essere venduta, arrestato pusher a Foligno

I Carabinieri della Stazione di Gualdo Cattaneo, nell’ambito di specifici controlli, periodicamente effettuati nella giurisdizione di competenza, per verificare la sussistenza dei requisiti psicofisici da parte dei detentori di armi e la regolarità della custodia di queste, traevano in arresto un residente di una frazione gualdese, in quanto teneva in casa, abusivamente, un arsenale di armi e munizioni, una vera e propria “Santa Barbara”.

L.V., 45enne disoccupato, già noto ai Carabinieri per trascorsi giudiziari, alla vista dei militari che erano giunti sulle sue tracce e che si erano presentati presso la sua abitazione per eseguire una perquisizione, non poteva far altro che aprire gli armadi in cui custodiva 12 fucili da caccia, 1 pistola, circa 2.500 cartucce e 200 grammi di polvere da sparo, nonostante fosse stato raggiunto dal divieto di detenzione di armi e munizioni, emesso dal Prefetto di Perugia a seguito di altre vicende in cui era incorso. L’uomo, al quale era stata anche sospesa la licenza di porto di fucile veniva pertanto accompagnato presso la caserma del luogo, dove, una volta sequestrate tutte le armi ed il munizionamento, veniva dichiarato in stato di arresto e condotto, su disposizione del P.M. di turno della Procura della Repubblica di Spoleto, presso la sua abitazione, per essere sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

In data odierna il Giudice del Tribunale di Spoleto, convalidando l’arresto, rinviava l’udienza ad altra data e disponeva, per l’indagato, l’obbligo di dimora nel comune di Gualdo Cattaneo e di presentazione giornaliera presso la locale Stazione dei Carabinieri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
26 − 23 =