Foligno, CasaPound: agli immigrati le case costruite per il terremoto. E agli italiani?

 
Chiama o scrivi in redazione


CasaPound: a Foligno una parte delle casette di legno abitate dai finti profughi

Foligno, CasaPound: agli immigrati le case costruite per il terremoto. E agli italiani?
da Casapound
“È incredibile la velocità messa in atto dal comune di Foligno nel trovare 10 case con allacci e arredo destinate ai clandestini in attesa del riconoscimento della qualifica di ‘rifugiati politici’”. Lo afferma Saverio Andreani, responsabile cittadino di CasaPound Foligno, in seguito alla polemica per l’assegnazione delle case di legno di Belfiore e Capodacqua di Foligno, costruite nel 1997 per ospitare i terremotati che avevano perso la loro abitazione, e ora destinate all’emergenza profughi.

© Protetto da Copyright DMCA

“Il nostro movimento – prosegue Andreani – ha già avuto un colloquio con il sindaco per trovare un alloggio per un cittadino con invalidità permanente del 100% e con ISEE pari a zero. Ma, chiaramente, essendo cittadino italiano per lui le porte sono chiuse. La nostra battaglia -conclude il responsabile di Cpi Foligno – la porteremo avanti affinché vengano riconosciuti tutti i diritti a chi ormai è stato letteralmente abbandonato dalle istituzioni”.

Foligno

1 Commento

  1. È inutile commentare abbiamo visto anche a livello nazionale che il business è per i clandestini e le case o le ville si trovano per i presunti rifugiati noi italiani paghiamo solo le tasse ed i servizi mentre per loro è tutto gratis. Bisogna diventare rifugiato per ottenere tutto quello che a noi non ci riesce di avere. L’italia Va così. Ma noi italiani non ci svegliamo quindi è tutto inutile quello che si dice e non si fa.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*