Foligno, Bilancio 2015: “Nel 2016 occasione per fare un salto di qualità”

Impianti termici, a Foligno Provincia affida controlli alla società Aea

Foligno, Bilancio 2015: “Nel 2016 occasione per fare un salto di qualità”
Con l’approvazione della legge di stabilità da parte del governo, sarà possibile liberare risorse superando il patto si stabilità interno

“Il 2015 è stato un anno complicato e difficile anche per le vicende legate all’attività del Consiglio comunale ma siamo riusciti a mantenere alto il livello dei servizi sociali e prevedere una pressione fiscale medio-bassa”.

Lo ha detto il sindaco di Foligno, Nando Mismetti, nel corso della conferenza stampa di bilancio dell’attività svolta dalla giunta comunale nel 2015. “In questo anno siamo riusciti comunque ad invertire la tendenza sul fronte delle manutenzioni delle strade rispondendo alle esigenze dei cittadini – ha osservato – abbiamo inaugurato il sottopasso al Plateatico, che ci permette di congiungere l’area scolastica con il centro città.

Con l’approvazione della legge di stabilità da parte del governo, sarà possibile liberare risorse superando il patto si stabilità interno che ci impediva di liquidare somme per gli investimenti e le opere. La sfida per il 2016 è quella dei bandi europei e di fare un salto di qualità per la città anche con l’organizzazione di eventi come le due tappe (arrivo e partenza) della Tirreno-Adriatica (12-13 marzo) e del Giro d’Italia (13-14 maggio).

Ricordo che in questo anno bisognerà andare avanti con la messa in sicurezza del Topino perché Foligno è una città a rischio con 20mila abitanti interessati da un potenziale pericolo. Nel 2016 si procederà nel processo di informatizzazione e di comunicazione nei social network”. Mismetti si è auspicato, inoltre, “l’apertura in tempi rapidi della nuova strada statale 77”.

Rita Barbetti, vicesindaco con delega all’istruzione e alla cultura, ha sottolineato che nel 2015 sono stati potenziati i nidi comunali con l’assunzione di personale evidenziando anche l’importanza della mostra al museo della stampa sulla copia originale della Divina Commedia, prestata dalla biblioteca Angelica di Roma. “Nel 2016, oltre a tre importanti appuntamenti con la musica d’autore – ha detto Berbetti – verrà messo a punto un piano per consentire ai cittadini, con lo spirito del mecenate, di finanziare il restauro di opere, come all’Oratorio del Crocifisso e all’Auditorium Santa Caterina”.

Emiliano Belmonte, assessore alla mobilità, ha ricordato i provvedimenti che scatteranno da giovedì 7 gennaio con l’istituzione di “una ‘metro-navetta’ gratuita da viale Marconi al centro storico e ritorno con un intervallo di pochi minuti. Inoltre con 1,30 euro si potrà viaggiare per l’intera giornata su tutte le linee di autobus. A proposito della protezione civile, Belmonte ha posto l’accento sull’adozione del progetto di allerta telefonica che può avvisare i cittadini in caso di calamità.

Maura Franquillo, assessore alle politiche sociali, ha evidenziato che dal 7 dicembre scorso nelle casette di legno di Belfiore e Capodacqua sono ospitati oltre 30 migranti. “In questo modo si è voluto dare loro ospitalità senza ghettizzarli in unico luogo – ha detto Franquillo – e potranno collaborare con le comunità compiendo piccoli lavori di manutenzione”. L’assessore ha poi ricordato che sono stati assegnati 28 alloggi di edilizia residenziale pubblica”.

Silvia Stancati, assessore al personale, ha ricordato il lavoro svolto con la riorganizzazione della struttura comunale. “Abbiamo inoltre mantenuto l’ufficio del giudice di pace – ha detto l’assessore – e siamo riusciti a finanziare l’arrivo di due unità dalla Provincia, per le esigenze del comando di polizia municipale”. Tra i progetti portati a termine la Stancati ha indicato il progetto “Una scelta comune” e lo sportello unico integrato, in accordo con la Provincia. “Nel 2016 porteremo avanti i progetti sui social network”, ha annunciato Stancati.

Graziano Angeli, assessore ai lavori pubblici, ha sottolineato l’importanza delle opere concluse, come la palestra di Sterpete, e la palazzina del Plateatico, oltre alla ristrutturazione degli uffici di viale Umbria per ospitare la sede folignate dell’Agenzia delle Entrate. “Nel 2016 ci sarà la ristrutturazione della palestra di via Nazario Sauro, con un investimento di 300mila euro – ha detto Angeli – e ci saranno i progetti per i recuperi delle fontane di Verchiano e Volperino. Abbiamo inoltre raggiunto, come Comune, il significativo risultato del 57 per cento della raccolta differenziata nel nostro territorio”.

Giovanni Patriarchi, assessore allo sviluppo economico, ha parlato dell’occasione rappresentata “dalla programmazione europea che può coinvolgere molti giovani. Per l’agenda urbana, ricordo, ci sono 6,5 milioni di euro fino al 2020”. Patriarchi ha poi rimarcato l’importanza dell’adozione di un calendario unico degli eventi per la città “per evitare sovrapposizioni di iniziative nella città ma anche nei territori vicini”.

Elia Sigismondi, assessore al bilancio, ha parlato di “un bilancio 2015 difficoltoso che ha portato l’amministrazione a predisporre una manovra d’emergenza – possibile perché il bilancio è solido – quando ci è stata contestata da ministero l’approvazione dei provvedimenti avvenuta il 31 luglio, poi superata dall’approvazioen della legge di stabilità da parte del governo. Dal 2016 si potrà parlare di programmazione del bilancio perché è venuto meno il vincolo del patto di stabilità interno. Per il patrimonio è stato un anno d’oro perché abbiamo mantenuto a Foligno la sede dell’Agenzia delle Entrate, negli ex uffici finanziari dell’Ente, e della Camera di Commercio, negli uffici dell’ex tribunale. Anche le alienazioni sono andate bene”.

Enrico Tortolini, il consigliere incarico per lo sport, ha ricordato il gran numero di eventi promossi a Foligno nel 2015, dalla danza al karate, che hanno permesso l’afflusso di numerosi visitatori in città. “Il 2016 si caratterizza – ha detto Tortolini – per i grandi eventi di ciclismo, come Tirreno-Adriatica e Giro d’Italia, ma anche, a giugno, con il trofeo europeo di ciclismo paralimpico”.

Foligno

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
9 + 21 =