Festivol, a Trevi tra olio, arte, musica e papille

Festivol, a Trevi tra olio, arte, musica e papille.

Taglia il traguardo della nona edizione Festivol – Trevi tra olio, arte, musica e papille, l’ormai tradizionale rassegna che il Comune di Trevi (Pg) organizza per celebrare l’olio nuovo e la prima spremitura. La manifestazione avrà luogo nel fine settimana del 31 ottobre e 1 novembre, in concomitanza anche quest’anno con l’avvio di Frantoi Aperti, l’iniziativa dedicata all’olio extravergine di oliva che animerà borghi e colline dell’Umbria dal 31 ottobre al 29 novembre (www.frantoiaperti.net).

Il 31 ottobre e 1 novembre l’Olio Extravergine di Oliva tornerà quindi alla ribalta nel centro storico di Trevi con una serie di iniziative incentrate sulla valorizzazione del pregiato prodotto e del territorio da cui proviene: la Mostra Mercato dell’Olio Extravergine di Oliva delle colline di Trevi a Villa Fabri, le navette gratuite che consentiranno ai visitatori di raggiungere i Frantoi Aperti aderenti alla manifestazione passando per un luogo romito dove è in mostra, per #ChiaveUmbra, un’opera di un artista contemporaneo.

Novità ci attendono per le visite ai palazzi storici privati della città: questo anno saranno infatti tre e tutte mai aperte prima per Festivol, le dimore storiche dove verranno proposti assaggi d’olio in abbinamento a Presidi Slow Food. A Palazzo Centamori il Ristorante Il Terziere proporrà una vellutata di Sedano Nero di Trevi, a Palazzo Jouret già Chiesa S. Filippo Neri la Taverna del Sette delizierà i palati con un’insalatina di Cicotto di Grutti, Sedano nero di Trevi e mele verdi, mentre a Palazzo Lucarini la Cantina del Bartoccio presenterà Sedano Nero e Olio delle Colline di Trevi nella maniera più classica e gustosa: pinzimonio e pane e olio. Le degustazioni saranno a differenza degli scorsi anni, ad ingresso gratuito.

Altra novità di questa edizione, è il cooking show tenuto da Giorgio Barchiesi “Giorgione” chef di Gambero Rosso Channel che si terrà sabato 31 ottobre alle ore 11.00 negli spazi dell’Oleoteca.

Il calendario degli eventi collaterali, propone attività dedicate all’intrattenimento dei più piccoli, appuntamenti gastronomici, come il Mercato dei prodotti a Km 0, le lezioni di cucina, laboratori sulla panificazione a cura del Molino sul Clitunno di Trevi dove si insegnerà a fare pani speciali utilizzando la farina Pan del Clitunno, il mercato dei Presidi Slow Food provenienti dall’Umbria e da molte altre regioni italiane, il mercato dell’antiquariato, iniziative legate alla natura e al paesaggio, come il Trekking tra gli ulivi, la caccia al tartufo con cani e cavatori esperti, massaggi a base di Olio e molto altro.

Sabato 31 ottobre alle ore 9.30 è in programma anche un Convegno dal titolo: “Agricoltura Contadina. L’importanza sociale, economica ed ecologica dell’agricoltura in Italia” a cura di Scuola di AltRa Amministrazione, Associazione Comuni Virtuosi, Centro Studi città di Foligno.

Tale convegno, che si terrà presso la Sala Conferenze Hotel Antica Dimora alla Rocca, sarà un momento per riscoprire l’agricoltura contadina come tentativo, complicatissimo, di abbandonare la logica di un modello di consumo intensivo e distruttivo e ripartire dalla terra, intesa come bene comune. Tra le altre si parlerà del Sedano Nero di Trevi e del disciplinare di produzione con il quale si ha ambizione di andare verso la certificazione Dop.

Festivol

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
24 × 18 =