Amici della Musica Foligno, progetto scuole 2016

 
Chiama o scrivi in redazione


Ancora nel vivo della Stagione concertistica 2015, l’Associazione Amici della Musica di Foligno guarda già al 2016. Obiettivo, mettere in campo nuove strategie ed idee per quella parte del cartellone da qualche anno dedicata con successo alle scuole di ogni ordine e grado.

Un impegno che l’Associazione folignate rivolge al pubblico più giovane nell’ambito di un programma di educazione all’ascolto, ma anche nella volontà di un diretto coinvolgimento delle scuole, degli insegnanti e degli studenti nella produzione di spettacoli poi accolti nelle proprie Stagioni musicali.

Così, appena concluso il Progetto Scuole 2015 con il bellissimo concerto dei ragazzi dell’ITT “Leonardo da Vinci” di Foligno (Istituto Tecnico Tecnologico) guidati dalla prof.ssa Fabiana Cruciani e dedicato alla ricorrenza del cento anni della Grande Guerra, si guarda già al 2016 con un’interessante novità.

Per la prima volta dirigenti scolastici e professori di musica ma anche di altre discipline, hanno ricevuto dal presidente degli Amici della Musica Giorgio Battisti e dal direttore artistico Marco Scolastra, l’invito a sedere ad un tavolo di programmazione condivisa.

L’incontro, che si svolgerà venerdì 12 giugno alle ore 11.00 presso il Laboratorio di Scienze Sperimentali di Foligno – Via Isolabella -, prevede un confronto sul prossimo Progetto Scuole per proporre e ascoltare, per costruire sinergie, accogliere idee e suggerimenti, mettere a punto dialoghi possibili tra la musica e le varie discipline scolastiche. Invitate oltre agli istituti scolastici di Foligno anche quelli di Bevagna, Cannara, Castel Ritaldi, Montefalco, Trevi, Spello.

All’appuntamento ha già dato la sua adesione per il Comune di Foligno la prof.ssa Rita Barbetti vicesindaco e assessora alla Cultura e alla Formazione scolastica. E non mancherà nemmeno la grande protagonista, la musica, che chiuderà l’incontro con le voci dell’Ensemble Corale dell’Università di Macerata diretto da Carmen Cicconofri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*