Castel Ritaldi, carabinieri denunciano spoletino per omissione di soccorso

 
Chiama o scrivi in redazione


Negli ultimi dieci giorni i militari della Stazione Carabinieri di Castel Ritaldi hanno condotto un’attività d’indagine che ha consentito di identificare e denunciare in stato di libertà all’autorità Giudiziaria un giovane spoletino per omissione di soccorso.
Durante la notte dello scorso 1^ novembre infatti il ragazzo, nei pressi di Montefalco, non si fermava al segnale di stop e causava un incidente stradale in cui rimaneva coinvolta un’altra autovettura con a bordo due persone. Quest’ultimi, trasportati in ospedale, riportavano lesioni giudicate guaribili in 30 giorni.
Sceso solo per un istante dal mezzo, il giovane, senza preoccuparsi delle condizioni di salute dei due uomini che si trovavano a bordo dell’altro mezzo coinvolto nel sinistro, risaliva repentinamente nella sua autovettura, dandosi poi alla fuga.
I militari, grazie alla collaborazione di alcuni testimoni, hanno ricostruito la dinamica dei fatti, e, rintracciato il giovane, lo hanno deferito in stato di libertà per omissione di soccorso.
Al giovane incensurato e disoccupato, nel 2013 era stata ritirata la patente perché sorpreso alla guida con un tasso alcolemico che prevedeva detta sanzione.
Il comportamento dello stesso nel recente sinistro sarà invece valutato dall’Autorità Giudiziaria, che dovrà anche tener conto del fatto che, dopo la fuga, il giovane ha provveduto a parcheggiare la macchina a lui in uso lontano dalla propria abitazione, proprio al fine di eludere le ricerche delle Forze di Polizia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*