Sanità, Zuccarini: “Riconosciuto ruolo Foligno come terzo polo regionale”

Foligno, confronto a tutto campo sulla sanità tra Comune, Usl e sindacati

Sanità, Zuccarini: “Riconosciuto ruolo Foligno come terzo polo regionale”

Trasporti sindaco Zuccarini Foligno ritorna capitale ferroviaria“Foligno, insieme a Spoleto, conferma il suo ruolo di primo piano nella sanità umbra, vedendosi riconosciuto a pieno come terzo polo regionale, attraverso scelte strategiche ed investimenti per decine di milioni di euro”.


Fonte Ufficio Stampa
Comune di Foligno


Lo afferma in una nota il sindaco di Foligno, Stefano Zuccarini. “All’ospedale San Giovanni Battista di Foligno, la cui importanza resta centrale nella programmazione sanitaria regionale – come riportato nella deliberazione di giunta regionale n.152 del 28/02/2022 – vengono infatti assegnati finanziamenti Pnnr, fondi Piano Nazionale Complementare, per 19.433.287,73 euro destinati ad interventi di sicurezza sismica che serviranno, ad ogni modo, per ammodernare e rifunzionalizzare al meglio la struttura sanitaria folignate – prosegue la nota.

L’altra notizia, particolarmente significativa per questo comprensorio, è la decisione della giunta regionale di individuare Foligno quale sede del Distretto Sanitario della Usl Umbria n.2. Scelta che porterà alla realizzazione di un’apposita sede, con la costruzione di un nuovo edificio con finanziamento di diciotto milioni di euro che potrà ospitare, come da deliberazione, un centro servizi in cui ubicare il distretto, ulteriori attività territoriali, quali una Casa di Comunità, conformemente alle previsioni del Pnrr e dell’emanando decreto avente ad oggetto ‘Modelli e standard per lo sviluppo dell’assistenza nel territorio’.

Foligno, pertanto non solo avrà la sua Casa di Comunità, ma sarà anche sede del Distretto Sanitario, e grazie a oltre trentasette milioni di euro di investimenti potrà contare su di un ospedale completamente riammodernato e su un nuovo complesso di servizi sanitari. Una svolta epocale per la sanità del territorio, che mette a tacere, con atti concreti, infondate quanto strumentali polemiche politiche, che lanciando allarmismi ingiustificati creano solo nervosismo tra gli operatori e nella cittadinanza, in momento in cui sarebbe invece opportuno lavorare in silenzio e tutti insieme per raggiungere questo tipo di risultati.

A tal proposito voglio rivolgere un particolare ringraziamento alla presidente Donatella Tesei e all’assessore regionale alla sanità, Luca Coletto, per gli impegni garantiti, ed al vicesindaco Riccardo Meloni che ha seguito con attenzione la vicenda”.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*