Consiglio comunale di Foligno approva variazione di bilancio

Consiglio comunale di Foligno approva variazione di bilancio

Il Consiglio comunale di Foligno ha approvato la variazione di bilancio. Hanno votato a favore 16 consiglieri di maggioranza, contrari 5 consiglieri di opposizione. Con la variazione approvata viene applicato parte del risultato di amministrazione 2018, per un importo complessivo di oltre 2.262.825,87, di cui euro 1.284.875,81 per il finanziamento di spese correnti ed euro 977.950,06 per finanziamento di spese di investimento. L’avanzo di amministrazione dell’esercizio 2018 rimanente è di 202.112,33.

Con l’atto approvato è stato anche rimodulato il programma triennale delle opere pubbliche rinviando alle annualità successive tutte le opere che nel corso del 2019 non sono state e non potranno essere avviate per la ristrettezza dei tempi a disposizione sia di scelte tecniche che dovranno essere oggetto di una nuova attività di programmazione.

Nel suo intervento, il sindaco Stefano Zuccarini ha ricordato le principali destinazioni dei fondi: “è stata rivolta grande attenzione al sociale tra cui 350 mila euro per l’affidamento dei minori nelle strutture”. Zuccarini evidenziato che 150mila euro saranno riservate per le agevolazioni per la Tari. “Abbiamo destinato la stessa cifra che era stata stanziata in passato – ha detto – ma modificheremo il regolamento con tre fasce di reddito e senza più l’esenzione totale. In questo modo sarà ampliato il numero dei nuclei familiari che ne potranno beneficiare passando da 962 a 1.700.

Inoltre chi non sarà in regola con i pagamenti, non potrà ottenere le agevolazioni per l’anno successivo”. Il sindaco ha indicato, tra l’altro, i finanziamenti per migliorare la funzionalità dell’area governo del territorio, dai lavori di ristrutturazione del Palazzo delle Logge fino all’aggiornamento del software dell’ufficio Suape “perché si erano riscontrate criticità e andavano date risposte ai cittadini. Al tempo stesso ci saranno adeguamenti per l’ufficio anagrafe”. Di rilievo anche l’attenzione per la manutenzione delle strade e del verde pubblico. Zuccarini ha parlato dei “grandi investimenti sul fronte del rilancio e della vocazione turistica della città” con gli appuntamenti previsti per le festività natalizie.

Sulla discussione per la variazione di bilancio si è sviluppato il dibattito consiliare. Il consigliere Mario Gammarota (Foligno 20/30) ha sottolineato, tra l’altro, che le “risorse impegnate per determinati eventi, come I Primi d’Italia e la Giostra della Quintana, non devono andare a scapito di tante numerosissime iniziative, magari di nicchia, che sono presenti a Foligno. Per gli eventi natalizi, occorrerà vedere come saranno impiegate queste risorse che sono il doppio dello scorso anno”.

David Fantauzzi (Movimento5Stelle) ha posto l’accento, tra l’altro,  sul contributo straordinario di 50mila euro all’Ente Giostra della Quintana per la sistemazione dell’impianto del Campo de li Giochi. “Non contesto minimamente il fatto ma credo che sia il caso di prevedere un intervento più radicale sulla struttura perché non si possono buttare via i soldi pubblici”.

Elia Sigismondi (Pd) ha ricordato che “storicamente con l’avanzo di amministrazione si coprono le spese correnti: non c’è nessun cambiamento. Per la lotta all’evasione delle imposte in passato sono state recuperate tante risorse”. Riccardo Polli (Lega) ha rilevato che “la città ci ha chiesto interventi che ora possono diventare effettivi. Il nostro obiettivo è rendere una città bella e invitante. Non abbiamo la bacchetta magica ma vogliamo risolvere al meglio le carenze che ci sono”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
39 ⁄ 13 =