Gualdo Cattaneo, una risposta concreta ai disabili

Con una delibera di Consiglio Comunale votata all’unanimità, il Comune di Gualdo Cattaneo nella seduta del 26 febbraio scorso ha posto le basi per un ambizioso ed importante progetto relativo all’integrazione dei servizi per persone diversamente abili nel territorio di Gualdo Cattaneo e Giano dell’Umbria. Ed infatti, con il protocollo d’intesa oggetto di discussione nella massima assise comunale, si è voluto porre come obiettivo principale quello di fornire una risposta integrata ai bisogni di cura delle persone disabili giovani adulte nel proprio contesto di vita, riorganizzando l’offerta dei servizi esistenti e sperimentando nuove iniziative di residenzialità nel quadro della pianificazione regionale e delle normative di riferimento.

In tale contesto, le amministrazioni comunali e l’Azienda U.S.L.2 hanno concordato la necessità e l’opportunità di offrire nel breve/medio periodo una risposta più complessa in termini di residenzialità, prevedendo l’attivazione nel Comune di Gualdo Cattaneo di una struttura residenziale rispondente alla tipologia della Comunità Alloggio con una recettività complessiva massima pari a 15/20 posti letto. “Il problema della disabilità rappresenta una delle principali tematiche da affrontare nell’ambito delle politiche socio-sanitarie.

Dalle indagini svolte sia a livello regionale che territoriale emerge che la fascia collinare tra Montefalco e Spoleto presenta, rispetto ad altri territori, una maggiore rilevanza del fenomeno della disabilità con caratteristiche di gravità ” sottolinea l’assessore alle politiche sociali di Gualdo Cattaneo Elisa Benvenuta, aggiungendo che “si è voluto, con tale atto, rappresentare anche le aspettative delle Associazioni dei Genitori operanti nei rispettivi territori, riscontrano la necessità di integrare ed implementare il livello di servizi offerti agli utenti, portando aventi, in particolar modo, le richieste dell’Associazione Insieme per Domani che dal 2010 svolge un ruolo fondamentale nell’ambito delle politiche sociali dell’Ente, rappresentando un valido punto di riferimento per i disabili dell’intero territorio comunale e per le loro famiglie”.

Durante il dibattito in Consiglio Comunale, l’Assessore Benvenuta ha tenuto a precisare un altro passo importante che è stato fatto sempre nell’ambito della tutela della disabilità: ovvero la concessione in comodato d’uso all’associazione “Insieme per Domani” dei locali comunali delle ex scuole siti in Gualdo Cattaneo in Via Leosprini, interamente ristrutturati con soldi comunali, per lo svolgimento delle attività proprie dell’associazione, in particolare dell’attività di sollievo che prevede l’accoglienza dei ragazzi e delle ragazze diversamente abili in orari pomeridiani e/o serali durante i fine settimana e nei giorni festivi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*