Trevi, contributo straordinario per attività economiche danneggiate pandemia

Dal Comune 80 mila euro per sostenere il comparto

Trevi: al via i lavori di efficientamento del plesso di borgo

Trevi, contributo straordinario per attività economiche danneggiate pandemia

Dal Comune 80 mila euro per sostenere il comparto

Un contributo alle attività economiche danneggiate dall’emergenza sanitaria da Covid -19. Ad adottare le misure di sostegno finanziario, il Comune di Trevi per contrastare gli effetti dell’emergenza sanitaria che ha colpito il territorio.


Da Ufficio stampa Provincia di Perugia


“Abbiamo inteso costituire un Fondo comunale con una dotazione di 80 mila euro – commenta il sindaco Bernardino Sperandioal quale possono accedere le imprese titolari di un’attività economica principale con unità locale attiva nel territorio comunale risultante dall’iscrizione al registro delle Imprese della Camera di Commercio competente per territorio, sospesa, parzialmente sospesa, o comunque soggetta a limitazioni a causa dell’emergenza sanitaria; i titolari di attività economiche gestite in forma individuale, impresa a conduzione familiare. Mentre sono escluse dal contributo le attività che non sono mai state sospese.”

“Si tratta di un intervento straordinario – spiega l’assessore competente Paolo Pallucchi – per sostenere il comparto produttivo locale, oltre ai contributi alle famiglie vogliamo dare un aiuto anche alle attività economiche messe a dura prova da questa lunga emergenza sanitaria”.

C’è tempo fino alle ore 13 di lunedì 17 gennaio per presentare le domande tramite PEC, posta elettronica semplice o consegna a mano all’Ufficio Protocollo del Comune.

I contributi saranno assegnati in un’unica soluzione, una tantum, a fondo perduto, calcolati in relazione alla perdita di fatturato nel periodo 1 gennaio – 31 dicembre 2020 rispetto al periodo 1 gennaio – 31 dicembre 2019 derivante dalle sospensioni totali o parziali delle attività a causa della pandemia.

Info su www.comune.trevi.pg.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*