MediaWorld apre a Foligno, 23 addetti per il nuovo negozio

MediaWorld apre a Foligno, 23 addetti per il nuovo negozio

MediaWorld amplia la sua presenza in Umbria e si accinge ad aprire un nuovo negozio a Foligno dove impiegherà 23 persone del posto già impegnate nella formazione. L’ inaugurazione è in programma il 28 aprile. “La scelta di Foligno è per completare la nostra presenza nella regione, dopo i due negozi che abbiamo già a Perugia e a Terni” ha detto Piero Tegon, responsabile construction and concept development della catena.

Il nuovo negozio – ha aggiunto – ha una superficie di circa mille e 400 metri quadri e si trova in un’ area commerciale, in una posizione molto comoda per i clienti. Il personale che ci lavorerà è tutto della zona“. Anche per la struttura folignate MediaWorld punterà sulla sostenibilità.

Politica energetica che punta sulla sostenibilità

L’ illuminazione – ha spiegato ancora Tegon – sarà al cento per cento a led e utilizzeremo energia elettrica da fonti rinnovabili e alcuni accorgimenti tecnici come i recuperatori di calore. Tutto questo conferma la nostra politica energetica che punta sulla sostenibilità”. Il responsabile construction and concept development della catena si è quindi soffermato sull’ analisi nazionale fatta da MediaWorld sui trend di vendita.

Importante incremento nella vendita di computer

“L’ Umbria – ha spiegato – si allinea ai dati nazionali. Dall’ indagine emerge che con il lockdown per il Covid c’ è stato un importante incremento nella vendita di computer, monitor e stampanti. Lo stesso è successo per le televisioni, grazie al bonus governativo per l’ acquisto ma anche perché la pandemia ha portato un modo diverso di vivere la casa. Si punta poi molto sulla igienizzazione alla quale i clienti guardano nell’ acquisto di grandi elettrodomestici come lavatrici e lavastoviglie.

C’ è anche attenzione alla cucina

C’ è anche attenzione alla cucina perché si sta più in casa e si cerca di mangiare sempre più sano. Anche il settore delle scope elettriche è in forte espansione. Un tempo c’era lo stanzino dove riporle – ha concluso Tegon – mentre ora quelle elettriche di ultima generazione vengono tenute in vista essendo diventate veri e propri oggetti di design”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*