Massimiliano Contilli è morto, lo comunica la sorella Sara su Facebook

Denunciata la scomparsa giovedì scorso, ma niente

Massimiliano Contilli manca da casa dal 10 di agosto, appello della sorella

Massimiliano Contilli è morto, lo comunica la sorella Sara su Facebook

Massimiliano è stato trovato purtroppo è salito in cielo…, lo ha annunciato poco fa sui social la sorella Sara. Massimiliano Contilli, 43 anni, era scomparso da casa il 10 di agosto scorso. Intorno alle 14.30 si era recato in banca, dove aveva ritirato 100 euro. Poi di lui più nessuna traccia. L’uomo non aveva portato con sé il telefono cellulare, quindi le ricerche, eseguite dai carabinieri, sono state molto difficoltose vista l’impossibilità di localizzare il segnale. A lanciare l’allarme, sui social, la sorella Sara che aveva postato le foto del fratello.

È stato trovato morto intorno alle 16 di ieri, nel parchetto adiacente al Centro commerciale Agorà. Il suo corpo era in una baracchetta ed era in avanzato stato di decomposizione. L’uomo è stato trovato da amici, che erano sulle sue tracce da giorni e che hanno subito avvisato i carabinieri, coordinati dal tenente colonnello Alessandro Pericoli Ridolfini.

Il caso è seguito dal tribunale di Spoleto, che indaga sulla vicenda con il magistrato Vincenzo Ferrigno. La prima ispezione cadaverica è stata effettuata dal dottor Massimo Lancia, il medico legale. Sul posto sono intervenuti il 118 e i carabinieri, che hanno immediatamente transennato l’area per effettuare tutti i rilievi necessari. Visto lo stato in cui è stato ritrovato il corpo, è stato difficile stabilire qualsiasi cosa. Sembrano comunque potersi escludere segni di violenza sul corpo che avrebbero potuto far pensare ad un omicidio. Sarà l’autopsia, che verrà effettuata nei prossimi giorni a chiarire le cause della tragedia. Tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti anche quella di una sospetta overdose. Massimiliano Contilli era dipendente della Vus.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*