Furti in ospedale a Foligno, spariscono soldi borselli e persino panini farciti

Furti in ospedale a Foligno, spariscono soldi borselli e persino panini farciti

Ha pianto che si sentiva dalla nostra camera“, il racconto di una signora ricoverata all’ospedale San Giovanni Battista di Foligno narra tutto il dolore di una ragazza che, al momento di essere dimessa, si è accorta di non avere più il suo zainetto. “Dentro c’erano soldi e documenti”, riferisce la signora che l’ha sentita piangere.

La giovane pare fosse insieme alla mamma

La giovane pare fosse insieme alla mamma. Quello dei furti negli ospedali, e in particolare in quello di Foligno, p un fenomeno purtroppo in forte aumento. Tra i reati predatori è, forse, il più abietto e vergognoso in quanto i ladri si approfittano di persone che già soffrono perla loro condizione.

“Siamo tesi – dice un signore che fa assistenza ad una persona cara – non possiamo distrarci che si rischia di non ritrovare più quanto avevamo lasciato”.

C’è stato chi, nei giorni scorsi, ha visto sparire il panino farcito di prosciutto cotto. Del furto dello zainetto la persona si è accorta sabato scorso. Ma già nelle passate settimane i ladri avevano fatto razzia di borsellini, soldi, orologi e telefonini.

Certo è che di gente ne gira tantissima e non si può, ovvio, pretendere che il personale che lavora nelle corsie – con il daffare che ha – possa intercettare persino i ladri.

Leggi anche – Parcheggiatori abusivi ospedale Foligno, importunata donna ma…

Ma il problema resta. “A me hanno rubato le posate che mi ero portata da casa“, racconta una donna. A me le ciabatte aggiunte un ragazzo.

Il problema c’è e purtroppo è diffuso e in crescita, per le persone che sono ricoverate è diventato un vero e proprio problema che ai aggiunge a quelli di salute che chi è ricoverato ha.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*