Bici rubata e in sella va a rubare in stazione, denunciato dalla Polfer

Bici rubata e in sella va a rubare in stazione, denunciato dalla Polfer
Polfer Foligno e dirigente D'Antoni
Polfer Foligno denuncia marocchino aveva rubato due tablet
Alessadnro D’Antoni – dirigente Polfer di Foligno

Bici rubata e in sella va a rubare in stazione, denunciato dalla Polfer E’ un marocchino 25enne, già noto alle forze di polizia e da tempo residente in città, l’autore di due furti compiuti nei giorni scorsi a Foligno. Lo hanno individuato gli agenti della Polizia Ferroviaria, allertati da una dipendente delle ferrovie che si è rivolta ai poliziotti dopo aver constatato che, durante la sua assenza per il turno di lavoro, la sua autovettura era stata aperta, rovistata e depredata dei pochi oggetti di valore custoditi.

Leggi anche – Pensava di averla fatta franca, ladro denunciato dalla Polfer di Foligno

Gli investigatori, acquisita la denuncia, si sono avvalsi delle immagini di videosorveglianza della Stazione che inquadrano anche quella parte di parcheggio pubblico.

Hanno così notato che un giovane, successivamente individuato per il 25enne marocchino, residente nel comprensorio folignate e già noto alle Forze dell’Ordine, si è recato alla stazione ferroviaria di Foligno a bordo di una bicicletta. Il giovane, parcheggiata la bici, si è accostato all’automobile e, con naturalezza, incurante della presenza di vari passanti a breve distanza, ha aperto la portiera sottraendo dal sedile un portafoglio ed un telefono cellulare, dileguandosi poi rapidamente.

L’approfondimento investigativo è proseguito sulla bicicletta in possesso del reo. Dalle verifiche si è notato che era identica a quella segnalata su un noto gruppo di Facebook dalla derubata, che ne lamentava il furto recente nel centro di Foligno.

I poliziotti hanno così rintracciato il ladruncolo, ancora in possesso della bici; una volta evidenziata la sua responsabilità il giovane è stato segnalato in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria per le ipotesi di reato di ricettazione e furto aggravato. La bicicletta è stata recuperata e riconsegnata alla legittima proprietaria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*