Autovettura senza assicurazione né revisione, sanzione da 1287 euro

Polizia locale Foligno ritira patente per guida in stato di ebbrezza

Autovettura senza assicurazione né revisione, sanzione da 1287 euro Scappa dopo incidente ma viene poi rintracciato dai vigili urbani e multato per 296 euro con la decurtazione di 4 punti dalla patente. E’ quanto avvenuto qualche giorno fa in via Baldaccini, dopo un incidente stradale che ha coinvolto due veicoli. Uno dei due conducenti si è dato alla fuga. Un equipaggio degli agenti di polizia municipale di Foligno è intervenuto per procedere ai rilievi di un sinistro stradale, senza conseguenze per gli occupanti degli autoveicoli. Secondo la ricostruzione effettuata dal personale intervenuto, l’incidente sarebbe riconducibile ad una mancata precedenza da parte di uno dei due conducenti che si è poi allontanato facendo perdere le proprie tracce.
Attraverso le testimonianze dei presenti oltre al fatto che un automobilista in transito aveva ripreso con una telecamera l’autovettura che si era allontanata, i vigili urbani hanno rintracciato e sanzionato l’automobilista, secondo le norme del codice della strada.

*
Nel corso di un controllo avvenuto in località Casevecchie, dopo un incidente stradale che aveva coinvolto tre autovetture, i vigili urbani hanno accertato che una delle autovetture non risultava assicurata, né revisionata dal 2011. L’autovettura veniva quindi sottoposta a sequestro finalizzato alla confisca e il proprietario, residente nella zona, sanzionato per un cifra complessiva, tra mancata assicurazione e assenza di revisione, per un importo complessivo di 1.287 euro.

**
Intervento dei vigili urbani, in Piazza Garibaldi, dopo la segnalazione di un soggetto, in evidente stato di ebbrezza, che infastidiva i passanti e gli avventori di un esercizio pubblico della zona. Quando è arrivata la pattuglia, il soggetto, palesemente alterato, ha minacciato i passanti e poco dopo anche gli agenti intervenuti, tentando di colpire uno dei componenti della pattuglia. Lo stesso veniva prontamente immobilizzato e fermato e con il supporto di altri agenti, non in servizio, portatisi a supporto dei colleghi, veniva caricato a bordo del veicolo e accompagnato negli uffici del Comando. Il fermato, trentenne originario del Marocco e attualmente senza fissa dimora, dopo le procedure di identificazione, veniva deferito a piede libero all’Autorità Giudiziaria per i reati di minaccia e resistenza a pubblico ufficiale nonché per il rifiuto di esibire i documenti di riconoscimento e di declinare le proprie generalità. Sono in corso ulteriori accertamenti al fine di verificare la regolarità della presenza del soggetto sul territorio nazionale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
29 + 25 =